Pass per spostamenti tra regioni di colore diverso: che cos’è e quando arriva

In arrivo un pass per gli spostamenti tra regioni di colore diverso e per partecipare ad eventi sportivi e culturali.

di , pubblicato il
Green Pass per viaggiare in Europa

Il pass per gli spostamenti tra regioni di un colore diverso è il tema caldo delle ultime ore. Il premier Draghi, infatti, dopo la conferenza stampa di venerdì ha comunicato che da maggio gli spostamenti tra regioni gialle saranno liberi. Per spostarsi tra regioni di colore diverso si discute in merito ad un pass, che inizialmente sarà rilasciato in formato cartaceo e poi digitale.

Pass per viaggiare da maggio, anche per gli spostamenti tra regioni di colore diverso

Gli spostamenti tra regioni gialle saranno liberi da maggio e questo significa che per spostarsi da una regione e l’altra, purché si trovino in zona gialla, non servirà nessuna autocertificazione. Diverso il discorso qualora lo spostamento sarà verso regioni di un altro colore, quindi tra regioni rosse o arancioni o tra una regione gialla e una rossa o arancione.

Invece che presentare l’autocertificazione è allo studio un pass in cui bisognerà dimostrare di essere stati vaccinati con doppia dose o di aver effettuato un tampone nelle 48 ore precedenti prima di partire (anche se sulle tempistiche ci sono ancora dubbi) oppure di essere guariti dal Covid-19. L’Italia ha deciso di adottare il modello europeo per muoversi tra regioni di colori diversi. Si tratta di un pass che dovrebbe tornare utile anche durante l’estate per favorire il turismo e per facilitare gli spostamenti nei luoghi di villeggiatura. Ovviamente, da Palazzo Chigi è stato spiegato che i tempi di definizione non sono ancora chiari e il pass è in fase di sviluppo.

Il sistema è lo stesso previsto per il pass vaccinale o Green Pass europeo. Si tratta del passaporto sanitario in uscita tra giugno e luglio, che servirà a spostarsi tra paesi europei dimostrando di essersi vaccinati o di essere guariti dal Covid-19 o di aver effettuato un tampone 48 ore prima della partenza.

Dalle notizie emerse nelle ultime ore in merito al pass per gli spostamenti tra regioni, questo non servirà solo per circolare da una regione all’altra ma anche per l’accesso ad alcuni eventi sportivi o culturali. Al momento non è chiaro quali eventi culturali o sportivi riguarderanno il pass.

Riaperture 26 aprile: spostamenti tra regioni in zona gialla

Ricordiamo che dal 26 aprile, saranno ripristinate le zone gialle. Il Governo ha predisposto una road map per il ritorno alla normalità in maniera graduale. Da maggio inizieranno a riaprire i ristoranti la sera e piano piano avverranno tutte le riaperture anche di cinema, palestre, teatri, musei. Resta invece fissato il coprifuoco alle 22 e fino alle 5. In merito agli spostamenti tra regioni, in sostanza, spostarsi tra quelle gialle non sarà un problema e lo spostamento potrà avvenire liberamente senza nessun pass né autocertificazione.

Vedi anche: Le regole per riaperture da maggio: ristorante di sera, cinema e teatro senza tampone

[email protected]

Argomenti: ,