Palestre, piscine, teatri e cinema a rischio l’apertura a gennaio

E' ancora a rischio l'apertura di palestre, cinema, teatri e piscine per metà gennaio. Si attendono novità.

di , pubblicato il
Impianti di sci, palestre e cinema: le attività che rischiano di non aprire a gennaio

Quando riaprono palestre, cinema, piscine e teatri? In tanti pensavano che con la fine delle restrizioni il 6 gennaio, anche tutte quelle attività che sono chiuse da tempo avrebbero riaperto i battenti ma a quanto pare non sarà così. 

A gennaio riaprono le palestre e i cinema?

Nel Dpcm del 3 dicembre, la data di scadenza dei vari provvedimenti è fissata al 15 gennaio. Dopo questa data o sarà aggiornato il decreto o ne uscirà uno nuovo con altre disposizioni. In ogni caso i dubbi in merito alle aperture delle varie attività resta. Il Governo ha sempre detto che ogni decisione sarà presa in base ai dati epidemiologici, dati che arriveranno dopo l’Epifania, che permetteranno di capire se le misure attuali hanno funzionato. Come riportano anche vari quotidiani, però, gli esperti temono una terza ondata già a gennaio e con la campagna vaccini appena iniziata il pensiero comune è che anche dopo la fine delle misure restrittive, cinema, eventi, spettacoli teatrali, palestre e piscine non apriranno. 

Nuove regole in vista?

Mentre il Comitato Tecnico chiede di rivedere le linee guida per lo sci, il Governo sembra dunque frenare in merito ad altre attività. Il Cts ha aperto un tavolo tecnico con il ministero dello Sport proprio per «accelerare i tempi e consentire alle persone e soprattutto ai giovani di riprendere l’attività fisica al più presto».

Entro il 6 gennaio gli esperti potrebbero quindi spingere per nuove regole come ingressi ancora più contingentati in palestra o il divieto di accesso negli spogliatoi, fino alla possibilità di lezione singole. Nelle piscine si sta valutando una persona per corsia. La ripresa di cinema e teatri, ma anche sale da concerto, rischia invece di saltare a causa delle file all’esterno per cui è difficile trovare soluzione. Sembra invece più facile pensare alla riapertura dei musei con ingressi contingentati e su prenotazione.

 

Al momento sembra anche difficile una riapertura per sale da ballo, discoteche e locali, mentre dopo le feste si attendono novità per bar e ristoranti che sono rimasti chiusi durante le feste.

Vedi anche: Lockdown a Natale e Regioni a rischio covid dopo le feste
[email protected]

Argomenti: ,