Nuovo tonfo per Bitcoin, Tether vede i 2 miliardi di capitalizzazione

Tether è a un passo dalla quarta posizione ma l'instabilità delle prime due settimane del 2019 non fanno ben sperare. Ecco la classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi 14 gennaio.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Tether è a un passo dalla quarta posizione ma l'instabilità delle prime due settimane del 2019 non fanno ben sperare. Ecco la classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi 14 gennaio.

La seconda settimana di gennaio si è chiusa in modo estremamente negativo per i mercati delle criptovalute. Bitcoin è sceso a 62 miliardi di capitalizzazione, con il valore di un BTC pari a 3,5 mila dollari, registrando una flessione del 2%. Non è dunque iniziato nel migliore dei modi l’anno di per la più importante criptovaluta del settore, nonostante le aspettative rosee di fine anno. Dopo aver raggiunto nei giorni scorsi una capitalizzazione superiore ai 70 miliardi e 4 mila dollari di valore per ogni singolo BTC, l’oro digitale torna ai livelli minimi di dicembre. L’instabilità delle prime due settimane del 2019 non fanno ben sperare, anche se è presto per dire che anche il nuovo anno sarà potenzialmente negativo quanto lo è stato il 2018, che ha visto Bitcoin perdere due terzi della propria capitalizzazione azionaria acquisita alla fine dell’anno 2017.

Tether vola alto

La lenta ma inesorabile crescita della stable coin Tether sta per dare i suoi frutti. Quando mancano due settimane e qualche giorno alla fine del primo mese del nuovo anno, Tether è a un passo dalla quarta posizione, nonostante sia attualmente in settima piazza. Sono infatti 130 milioni di dollari a separare Tether da Bitcoin Cash, quarta criptovaluta per capitalizzazione azionaria con 2,2 miliardi di dollari.

Leggi anche: Le criptovalute si sono rialzate, recuperati quasi 15 miliardi in 24 ore: le migliori di oggi

Non c’è soltanto Tether sugli scudi. Tra le stable coin segnaliamo l’ingresso tra le prime 20 criptovalute di USD Coin, che ha raggiunto una capitalizzazione azionaria di 365 mila dollari. USD Coin è di gran lunga la migliore stable coin dopo Tether. Giusto per fare un paragone, TrueUSD è dietro di 7 posizioni, con una capitalizzazione azionaria di poco più di 200 mila dollari. La differenza di rendimento negli ultimi 3 mesi delle due principali alternative a Tether nell’universo delle stablecoin è nettamente a favore di USD Coin. Di seguito la classifica ad oggi 14 gennaio, ricordando che il periodo appena passato ricorda molto da vicino la crisi delle criptovalute di fine novembre.

La classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi 14 gennaio

  1. Bitcoin $3.569,28 (-2,66%)
  2. Ripple $0,320 (-2,83%)
  3. Ethereum $118,25 (-6,65%)
  4. Bitcoin Cash $125,53 (-6,91%)
  5. EOS $2,27 (-6,71%)
  6. Stellar $0,104 (-1,38%)
  7. Tether $1,02 (+0,35%)
  8. Litecoin $30,75 (-4,37%)
  9. TRON $0,021 (-8,66%)
  10. Bitcoin SV $77,84 (-6,26%)

Leggi anche: Criptovalute, top e flop post Natale: stablecoin positive, Bitcoin arretra

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia