Nuovo segretario PD: sabato il nome

Il congresso del Pd probabilmente sarà anticipato a luglio, si necessita della nomina del segretario il più presto possibile

di , pubblicato il
Il congresso del Pd probabilmente sarà anticipato a luglio, si necessita della nomina del segretario il più presto possibile

L’Assemblea Nazionale del Pd, convocata per il prossimo sabato, servirà a sciogliere le riserve per la nomina di un segretario reggente in attesa del congresso per il quale deve essere ancora stabilita una data. Pier Luigi Bersani ha confermato la proprie dimissioni, ma indica il metodo possibile per nominare il nuovo segretario del partito, un nome che sia condiviso largamente, in attesa di un congresso vero in cui sia possibile un vero confronto tra le parti. Secondo Bersani la cosa più urgente da decidere all’assemblea di sabato sarebbe proprio la data del congresso del PD. L’assemblea di sabato sarà guidata da Marina Sereni e Ivan Scalfarotto, Luigi Zanda e Roberto Speranza, i capigruppo, e Enzo Amendola. Sereni spiega che  “Non c’è un mandato ad individuare il nome del segretario che verrà eletto sabato. Il nostro compito è quello di istruire i lavori dell’assemblea”. L’esigenza del partito in questo momento è quella di eleggere un nuovo segretario e l’anticipo del congresso del PD a luglio anzichè in autunno. Nella girandola di nomi che si potrebbero contendere il ruolo di segretario del PD spiccano quelli del capogruppo Roberto Speranza, pupillo di Bersani e Anna Finocchiaro, la neo eletta presidente della commissione Affari costituzionali al Senato. Proprio sul nome della Finocchiaro avrebbero ragionato Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani durante il faccia a faccia avuto questa mattina, durante il quale Renzi avrebbe detto che non porrà problemi.

Argomenti: