Nuovo Dpcm in arrivo e divieto spostamenti per le vacanze di Natale

Vacanze di Natale con divieti, le ultime due ipotesi prima della decisione finale.

di , pubblicato il
Nuovo Dpcm in arrivo e divieto spostamenti per le vacanze di Natale

Il Governo deciderà oggi in merito al nuovo Dpcm che dovrà regolare le feste di Natale. Entro la giornata di oggi dovrebbero arrivare le decisioni definitive in merito alle regole restrittive per il Natale. Intanto Luca Zaia ha emesso una nuova ordinanza per il Veneto che prevede la chiusura dei confini comunali dalle ore 14 del 19 dicembre fino al 6 gennaio. 

Le ipotesi finali

A livello nazionale, sono due le ipotesi che ormai sembrano le più quotate. Si tratta di un Natale blindato con una deroga che permetterà di muoversi per andare a trovare i congiunti. Come scrive Il Corriere: «Lo spostamento verso le abitazioni private è consentito nei limiti di due persone per ciascuna di esse, ulteriori a quelle ivi già conviventi». 

Tornando alle ipotesi in campo, nel primo caso, i giorni di lockdown inizierebbero dal 24 dicembre al 27 dicembre con la chiusura di negozi, ristoranti, bar e il divieto di spostarsi da casa se non per necessità. E ancora dal 31 dicembre al 3 gennaio con altri 4 giorni di lockdown. I giorni liberi, insomma, sarebbero fino al 23 dicembre sera e il 28,29 e 30 dicembre. E ancora il 4 e 5 gennaio. In questo caso, durante i giorni festivi si tornerebbe alla zona rossa, con il divieto di spostamento se non per ragioni urgenti da confermare con autocertificazione. 

La seconda ipotesi rigorista, sostenuta da Dario Franceschini, Roberto Speranza e Francesco Boccia, invece, punta ad un lockdown dal 24 dicembre al 6 gennaio: «Natale è più rischioso di Ferragosto.  È opportuno chiudere il più possibile fino all’Epifania». Quindi due settimane continue di zona rossa a livello nazionale. 

Possibile deroga per visitare congiunti

La decisione arriverà in serata e al centro della discussione ci sarà anche la deroga per la visita ai congiunti durante le feste, in particolare la possibilità per massimo due persone di visitare i familiari, in tal senso Conte non sembra orientato ad introdurre nessuna condizionalità.

Si attendono comunque maggiori dettagli in merito. Durante i giorni festivi, infine, sarà possibile andare in auto solo in due.

Vedi anche: Mini lockdown a Natale: Italia zona rossa e chiusure nei festivi e prefestivi

[email protected]

Argomenti: ,