Una nuova droga invade il mercato: si chiama Fentanyl, un antidolorifico già responsabile di 4000 morti per overdose

Sul mercato arriva una nuova droga il cui nome è Fentanyl, un antidolorifico già responsabile della morte di 4000 persone per overdose.

di , pubblicato il
Sul mercato arriva una nuova droga il cui nome è Fentanyl, un antidolorifico già responsabile della morte di 4000 persone per overdose.

Sul mercato è arrivata una nuova droga il cui nome è Fentanyl che negli Stati Uniti l’anno scorso pare abbia provocato la morte di 4000 persone. Dal 1999 negli USA, infatti, sono quadruplicate le prescrizioni dei farmaci oppiacei ed il Fentanyl fa parte proprio della classe degli analgesici più potenti. Inoltre, tale antidolorifico è tornato anche sul mercato della droga da strada mischiato all’eroina.

Fentanyl, un antidolorifico già responsabile di 4000 morti

Le morti per overdose negli Stati Uniti nel 2016 sono aumentate del 600% rispetto a quelle del 2014 ed il killer numero 1 risulta essere il Fentanyl. Secondo i dati diffusi dal Centers for Disease Control and Prevention le overdosi causate da oppiacei (solo nel 2015) sarebbero state un totale di 52mila di cui 15mila a seguito di prescrizioni mediche. L’inchiesta del New York Times ha svelato, inoltre, che nel 2016 vi è stato un ulteriore aumento del 19% del Fentanyl e che nel 2017 vi sarebbe stata un’ulteriore crescita nonostante le misure di contenimento.

Donald Trump, il Presidente degli Stati Uniti, ha definito tale faccenda un’emergenza nazionale ed ha comunicato che farà il possibile, anche se ciò costerà molto, per affrontare tale crisi. La dichiarazione del Presidente ha quindi permesso ai governi statali di aumentare l’accesso al naloxone che è un farmaco capace di invertire l’effetto dell’overdose.

Tornando ai dati, le autorità sanitarie USA ritengono che circa due milioni di americani siano assuefatti agli oppiacei. Le stesse hanno poi comunicato che ogni giorno circa mille persone vengono trattate nelle strutture di Pronto Soccorso a causa di emergenze legate all’uso sbagliato o all’abuso degli antidolorifici.

Il mercato nero del Fentanyl

Il Fentanyl è un oppiaceo che viene utilizzato anche come antidolorifico.

Lo stesso, però, risulta essere anche una droga di strada molto diffusa ed utilizzata. Mischiato all’eroina, infatti, diviene un mix potente e potenzialmente letale. Il Fentanyl è tornato sul mercato della droga da strada in quanto è più semplice da ottenere rispetto all’eroina. L’epidemiologo dell’Università dell’Illinois Oullet, in un’intervista del 2016, ha infatti spiegato che gli spacciatori lo comprano direttamente dal Messico e dalla Cina online a prezzi davvero irrisori.

Negli ospedali, invece, il Fentanyl viene utilizzato solitamente in forma di cerotto per ridurre il dolore. Gli spacciatori, però, per crearne una dose devono acquistarlo in pillole che poi rompono per ricavare la polvere e mischiarla all’eroina. Gli stessi vendono poi tale mix spacciandolo per eroina pura rendendo chi l’acquista e chi la prova più vulnerabile alle overdosi.

Con il Fendanyl il mercato nero della droga guadagna molto più in quanto per gli spacciatori è meno costoso produrre un mix di eroina e Fentanyl nonostante poi lo vendano allo stesso prezzo dell’eroina pura. Una dose costa infatti solitamente intorno ai 5-10 dollari.

Argomenti: ,