Non solo spesa online: i supermercati del futuro potrebbero essere così

In un futuro neppure troppo lontano, i supermercati potrebbero cambiare e adattarsi alle nuove norme di sicurezza.

di , pubblicato il
In un futuro neppure troppo lontano, i supermercati potrebbero cambiare e adattarsi alle nuove norme di sicurezza.

L’emergenza covid ha letteralmente cambiato il nostro modo di fare acquisti a partire da come dobbiamo vivere i supermercati tra file, distanziamenti e mascherine. Fare la spesa e acquistare generi alimentari fa parte della quotidianità ma il coronovirus ha stravolto le nostre abitudini di acquisto e molto presto anche questi luoghi di assembramento potrebbero essere rivoluzionati. Un primo accenno di cambiamento si è iniziato a notare con il boom della spesa online.

Come potrebbero essere i supermercati del futuro

In un futuro neppure troppo lontano, i supermercati potrebbero cambiare e adattarsi alle nuove norme di sicurezza. La società turca Dahir Insaat, a tal proposito, avrebbe progettato un grande self service dove chiunque può acquistare senza spostarsi dall’auto mentre Alvar Aaltissimo, noto progettista, avrebbe pensato ad una sorta di corridoio dove rifornirsi. Si tratta sicuramente di progetti e concetti futuristici ma da tenere in considerazione alla luce dei grandi cambiamenti che il mondo sta vivendo e che potrebbero davvero stravolgere la quotidianità. La Dahir Insaat, avrebbe così ideato un progetto in cui le persone si possono recare in auto a fare la spesa e senza scendere possono acquistare da un grande self service. In questo modo si eviterebbe di entrare in contatto con altre persone. Il progettista Alvar Aaltissimo avrebbe invece pensato ad un supermercato futuristico basato su unità singole, dotate di anticamere filtro sterilizzate, in un unico corridoio a senso unico, dove i clienti possono evitare di venire a contatto con altri.

Il boom della spesa online

Accanto a questi progetti del futuro, cresce intanto l’interesse per la spesa online. Nelle ultime settimane il food delivery ha visto un aumento di almeno il 20 per cento, sempre più persone hanno iniziato ad ordinare alimenti dal web e molte catene si stanno adattando al cambiamento potenziando l’aspetto delle vendite e consegne online.

Ne è un esempio Amazon che sta puntando al comparto alimentare ma anche catene come Carrefour, Esselunga, Conad e molte altre che permettono di acquistare online con consegne a domicilio.

Leggi anche: Fase 2 e trasporti: nuove regole Inail-Iss per metro, bus e treno

[email protected]

 

Argomenti: ,