Nessun aut aut alla Grecia: la Commissione UE getta acqua sul fuoco

Il prossimo lunedì l'Eurogruppo deciderà sulla concessione della nuova tranche di aiuti alla Grecia

di , pubblicato il

Non sarebbe stato dato alcun ultimatum di tre giorni alla Grecia sulla presentazione dei risultati ottenuti nell’implementazione delle misure di austerità. Ad affermarlo è stato il portavoce del commissario Olli Rehen, Simon O’Connor, che ha così smentito le indiscrezioni circolate questa mattina su una subordinazione della concessione della nuova trance di aiuti alla Grecia alla realizzazione delle misure concordate con la Troika (Ultimatum alla Grecia. Troika: “avete tre giorni per mostrare i risultati”. Spettro haircut all’orizzonte).

La smentita del portavoce, comunque, non sembra dissipare completamente i dubbi sulla veridicità dei rumors di questa mattina. La formula utilizzata da O’Connor resta infatti leggermente ambigua. Il portavoce ha affermato che la Troika non ha “fissato nessuna scadenza” rimandando comunque all’Eurogruppo del prossimo lunedì ogni decisione definitiva sulla concessione dei nuovi aiuti. 

Argomenti: