Nasce l’economia del finestrino: il coronavirus trasforma l’auto in dispositivo di protezione

L’emergenza sanitaria del coronavirus ha aiutato Amazon ad accrescere il proprio business collegato al servizio di asporto, sfruttando l’innovativo servizio Car-In Delivery.

di , pubblicato il
Come il coronavirus ha cambiato (e cambierà) la mobilità

Ai tempi del coronavirus l’auto ha radicalmente modificato il proprio status sociale, trasformandosi da mezzo di trasporto a dispositivo di protezione individuale. Questo è vero per Paesi come gli Stati Uniti o la Danimarca, meno invece per l’Italia. Un interessante approfondimento dell’edizione americana della rivista Business Insider ha infatti messo a confronto il comportamento dei cittadini USA e danesi rispetto a quello degli italiani circa l’utilizzo della macchina. Se negli States e in Danimarca l’automobile ha visto rifiorire i servizi drive through e drive in, in Italia la macchina viene immortalata come mezzo per dirigersi alla movida (hanno fatto il giro del mondo le foto scattate al traffico congestionato di Napoli).

Il drive in Live in Danimarca

Nel Paese del Nord Europa sta riscuotendo un enorme successo il drive in Live. Le persone restando all’interno delle loro automobili assistono a spettacoli dal vivo, come ad esempio teatro e concerti. Viene ammesso anche di abbassare il finestrino, a patto che lo si faccia tutti dallo stesso lato. In Italia questa filosofia non è stata perseguita. A tal proposito, l’edizione americana di Business Insider sottolinea come il drive in Live avrebbe potuto offrire un notevole vantaggio al mondo dello spettacolo e della cultura italiano se solo gli artisti avessero seguito l’esempio danese.

Car-In Delivery: il nuovo servizio di asporto secondo Amazon

L’emergenza sanitaria del coronavirus ha aiutato Amazon ad accrescere il proprio business collegato al servizio di asporto, sfruttando l’innovativo servizio Car-In Delivery (disponibile negli Stati Uniti per chi è abbonato ad Amazon Prime). Come funziona? Per prima cosa è indispensabile avere un’auto che riesca a collegarsi con un’app anche in assenza del proprietario: il fattorino di Amazon arriva con la merce richiesta dal cliente, avvicina lo smartphone al bagagliaio della vettura e questo si apre come per magia, consentendo al dipendente Amazon di completare la consegna in totale sicurezza.

Leggi anche: Voli aerei post coronavirus: perché si rischia lo stop del bagaglio a mano

[email protected]

Argomenti: ,