Multe stradali: 4 automobilisti su 10 non paga, danno da 1,6 miliardi

Friuli-Venezia Giulia, Valle d'Aosta e Basilicata sono le regioni più virtuose, dove il numero di automobilisti che ha regolarmente pagato la multa stradale ricevuta sale fino al 60 per cento.

di , pubblicato il
Friuli-Venezia Giulia, Valle d'Aosta e Basilicata sono le regioni più virtuose, dove il numero di automobilisti che ha regolarmente pagato la multa stradale ricevuta sale fino al 60 per cento.

Il 40 per cento degli automobilisti italiani non ha pagato la multa ricevuta dalla polizia municipale nell’anno 2017, per un danno complessivo di 1,6 miliardi di euro per le casse comunali degli oltre ottomila comuni che dispongono di autovelox e altre apparecchiature elettroniche volte a monitorare l’eventuale eccesso di velocità da parte del conducente del veicolo. Se tutti avessero pagato, i comuni avrebbero incassato la cifra di 2,6 miliardi di euro.

I dati, che fanno riferimento al 2017, sono stati resi noti dalla Cgia di Mestre, che ha svolto uno studio approfondito sulla base dei dati Istat.

Le regioni più virtuose

Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Basilicata sono le regioni più virtuose, dove il numero di automobilisti che ha regolarmente pagato la multa stradale ricevuta sale fino al 60 per cento. La palma di migliore va al Friuli-Venezia Giulia con il 63 per cento, seguita subito a ruota da Valle d’Aosta (62 per cento) e Basilicata (61 per cento). Nello specifico, l’area modello è il Nord-est, con il 58,9 per cento delle contravvenzioni salvate. Segue il Nord-ovest, dove la percentuale scende al 45,9 per cento. Numeri ben diversi rispetto alle regioni del Centro e del Sud, dove la percentuale sprofonda rispettivamente al 33 e al 32 per cento.

In Sicilia sono 2 automobilisti su 10 hanno pagato le multe stradali

Se Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Basilicata sono le tre regioni più virtuose, dall’altra parte Lazio, Campania e Sicilia sono quelle dove si concentra il maggior numero di automobilisti indisciplinati, se così li possiamo definire. In tutte e tre le regioni la percentuale di automobilisti che pagano le multe stradali crolla al di sotto del 30 per cento, raggiungendo in Sicilia il record negativo pari al 20 per cento. Non va meglio in Campania, regione che si piazza al penultimo posto, con 24 multe stradali su 100 regolarmente pagate. Al terzultimo posto la regione Lazio, dove la percentuale è al 26 per cento.

Effetto condono

I numeri appena elencati potrebbero essere in parte spiegati dall’effetto condono. Come ha sottolineato la Cgia di Mestre, molti automobilisti potrebbero non aver pagato entro i 60 giorni prestabiliti la multa stradale comminata a domicilio e aver usufruito poi della sanatoria fiscale, allargata anche alle multe stradali.

Leggi anche: Rincari prezzi 2019: stangata di 914 euro a famiglia tra bollette, trasporti, carburante e multe

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>