Moody’s cala la scure su quattro regioni

Campagnia, Lazio, Piemonte e Sicilia subiscono il downgrade dell'agenzia di rating Usa. Bilanci delle regioni a rischio e a pagare saranno i contribuenti

di , pubblicato il
Campagnia, Lazio, Piemonte e Sicilia subiscono il downgrade dell'agenzia di rating Usa. Bilanci delle regioni a rischio e a pagare saranno i contribuenti

Moody’s rivede i propri giudizi su alcune regioni italiane. L’agenzia Usa abbassa il rating di Campania, Piemonte e Sicilia da Baa3 a Ba1 mentre il declassamento per la Regione Lazio è di ben due gradini da Baa3 a Ba2. Per tutte e quattro le regioni l’outlook è negativo. Nel report Moody’s mette in evidenza che “i downgrade riflettono i crescenti timori sulla loro posizione finanziaria. I tagli alle risorse dovuti alla crisi economica in Italia stanno mettendo sotto pressione i bilanci delle regioni, traducendosi in una rigidità fiscale. Le pressioni di liquidità in atto hanno contribuito all’accumulo di debiti commerciali“. Tutte e quattro le regioni saranno probabilmente costrette a risanare ulteriormente i propri conti con una razionalizzazione delle spese e un aumento delle tasse. Nello specifico la Campania mostra livelli di reddito e occupazione sotto la media nazionale, il Lazio si confronta con i maggiori livelli di pressione finanziaria mentre la Sicilia paga un deficit di bilancio e un profilo di spesa rigido. Di diversa natura il declassamento del Piemonte: la regione ha un cattivo profilo finanziario a seguito ai dei rischi legali assunti dopo la cancellazione di cinque contratti swap su 1,86 miliardi di dollari di debito.

Argomenti: