Modifica Dpcm in arrivo: nuove zone rosse e lockdown per le feste di Pasqua

Nuove misure in arrivo dalla prossima settimana con la modifica del Dpcm.

di , pubblicato il
Divieti Pasqua regioni

Nuove regole in vigore dal 15 marzo con la modifica del Dpcm che da già una certezza: la settimana di Pasqua sarà blindata come era accaduto durante le feste di Natale.

Nuove misure con la modifica del Dpcm

Si attendono gli ultimi dati e anche il monitoraggio in arrivo venerdì 12 marzo sui contagi regionali ma sembra ormai certo che dalla prossima settimana scatteranno misure più severe per le zone gialle e una zona rossa automatica nel caso in cui si superino 250 casi su 100mila abitanti. Rimarrà quindi il sistema delle fasce ma con nuove restrizioni che fanno riferimento all’indice di trasmissibilità Rt e l’occupazione dei posti in terapia intensiva per determinare se una zona dovrà o meno passare in fascia rossa. A fare chiarezza è arrivato anche il ministro Speranza:

«Servono misure tarate su un virus che ora, con le varianti, corre più velocemente. Il modello finora costruito ha funzionato, ma quell’algoritmo non prevedeva appunto la variante inglese».

Secondo Crisanti, che a La Stampa ha ribadito l’importanza di misure severe: “La settimana prossima sarà cruciale: se il contagio supererà i 30mila casi al giorno bisognerà chiudere tutto”.

Limite agli spostamenti possibili

Possibili anche limiti agli spostamenti durante il fine settimana come era accaduto durante le feste di Natale. Si pensa a limitare contatti e in generali tutti gli spostamenti che non sono utili in quei momenti della settimana in cui molte persone si spostano per piacere e tempo libero. Con la nuova ordinanza, insomma, dal 15 marzo al 28 marzo, il passaggio in zona rossa sarà automatico per tutte quelle regioni che presentano 250 casi su 100mila abitanti e su questo non sembrano esserci dubbi.

Successivamente, dopo il 28 marzo, si dovrebbe pensare alle vacanza di Pasqua, una settimana molto importante in cui gli esperti sicuramente penseranno a delle regole straordinarie con divieti mirati che verteranno sul divieto di spostamento fuori regione, e forse anche fuori Comune, limiti agli incontri con parenti e amici e di conseguenza pranzo di Pasqua solo con i conviventi.

Vedi anche: Nuova stretta anti Covid dal 15 marzo: zona gialla rafforzata e coprifuoco anticipato

[email protected]

Argomenti: ,