Migranti: ecco quanto costano all’Italia, Unione Europea assente ingiustificata

Secondo la Corte dei Conti, l'Italia nel 2016 ha speso quasi 2 miliardi di euro per l'accoglienza ai migranti.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Secondo la Corte dei Conti, l'Italia nel 2016 ha speso quasi 2 miliardi di euro per l'accoglienza ai migranti.

Il tema migranti è stato tra i principali protagonisti dell’accesa campagna elettorale in occasione delle ultime elezioni politiche, che hanno visto il trionfo di Movimento 5 Stelle (prima forza politica) e Lega Nord (il partito più votato della coalizione vincente, il Centrodestra), le due realtà politiche italiane considerate secondo gli addetti ai lavori come “anti-sistema”. In attesa della formazione del nuovo governo, appare evidente come la politica italiana nei confronti dei migranti sia destinata a cambiare radicalmente nel corso dell’immediato futuro, portando con sé notevoli cambiamenti rispetto al recente passato. A patto che M5S e Lega, con Di Maio da una parte e Salvini dall’altra, mantengano le promesse fatte in campagna elettorale.

Il dato della Corte dei Conti che fa riflettere

Stando agli ultimi dati raccolti dalla Corte dei Conti, l’Italia nel solo 2016 ha speso quasi 2 miliardi di euro per garantire la piena accoglienza ai migranti. Per l’esattezza, all’interno della delibera numero 3 del 2018, approvata questo mese, la Corte dei Conti riporta la cifra di 1,7 miliardi di euro. Una voce, dunque, importante per quanto riguarda il bilancio italiano e che, in qualche modo, dà ragione ai milioni di italiani che hanno votato Movimento 5 Stelle e Lega Nord alle ultime elezioni, in particolare l’elettorato di Salvini, con quest’ultimo che ha ripetuto più volte un concetto fondamentale: “Prima gli italiani”.

Le città più inquinate d’Italia secondo Legambiente: smog alle stelle in 39 capoluoghi

1,29 miliardi spesi per la prima accoglienza

Degli 1,7 miliardi di euro spesi nel 2016, 1,29 miliardi sono stati spesi per la prima accoglienza, altri 266 milioni per la seconda accoglienza, 111,5 milioni di euro per l’accoglienza dei minori non accompagnati.

L’Europa, in tutto questo, è quasi del tutto assente. Infatti, l’Italia ha ricevuto dall’Unione Europea soltanto 46,8 milioni di euro come finanziamenti (38,7 milioni dal Fondo asilo, migrazione ed integrazione, 8,1 milioni dall’Agenzia Frontex). Rispetto ai soldi spesi dall’Italia, i finanziamenti dell’Europa corrispondono dunque a poco meno del 3 per cento della spesa totale affrontata dal nostro Paese.

Leggi anche: Perché l’emergenza migranti è un grande affare politico (oltre che economico) e perché ce ne pentiremo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Inchieste alimentari e scandali economici