Mascherine all’aperto, le regioni dove è obbligatorio indossarle

Obbligo di indossare le mascherine all'aperto, le mosse dei Comuni e cosa ci aspetta.

di , pubblicato il
mascherine al lavoro

Sull’obbligo di usare le mascherine all’aperto è il caos più totale. In mancanza di un provvedimento del governo, le Regioni si muovono in ordine sparso, senza una linea comune. Ad oggi, la maggioranza dei Governatori stabilisce come l’utilizzo delle mascherine sia obbligatorio soltanto dalle 18:00 alle 6:00 del giorno seguente, nei spazi dove non è possibile mantenere la distanza di almeno un metro con le altre persone.

In questi giorni però sta prendendo sempre più forza il partito che obbliga di indossare la mascherina all’aperto tutto il giorno, in qualunque orario.

Obbligo di indossare le mascherine all’aperto a qualsiasi ora del giorno

Sono cinque le Regioni che hanno stabilito l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto a qualsiasi ora del giorno: Basilicata, Calabria, Campania, Lazio e Sicilia. Come detto però, si sta allargando il fronte dei Governatori intenzionati ad obbligare le persone a mettere la mascherina all’aperto sempre.

Tra questi, si annovera anche Eugenio Giani, neo Governatore della Toscana, come confermato dallo stesso politico in occasione di un’intervista rilasciata all’edizione di Firenze del quotidiano La Repubblica.

 

Intanto, a partire da oggi 5 ottobre, il Governatore del Piemonte Cirio ha firmato l’obbligo della mascherina nelle immediate vicinanze degli istituti scolastici, tranne i bambini di età inferiore i sei anni e tutti i soggetti che a causa di disabilità o patologie gravi non possono mantenere la mascherina in maniera continuativa.

Le mosse dei Comuni

Mentre le Regioni attendono sul da farsi, registriamo i provvedimenti adottati da alcuni Comuni. In primis Genova, dove vige l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto a qualsiasi ora del giorno nei quartieri centrali (idem a Foggia).

Lo stesso discorso può essere fatto per il Comune di Bologna, anche se in maniera limitata durante il fine settimana e nel centro storico. A Carpi (provincia di Modena) e Chiavari (provincia di Genova) è obbligatorio indossare la mascherina a 200 metri di distanza dalle scuole.

Leggi anche: Maxi multe fino a 3mila euro per chi non indossa la mascherina: cosa potrebbe cambiare dal 7 ottobre

[email protected]

Argomenti: ,