Maroni: no al condono. Tosi: “Su l’IMU Berlusconi l’ha sparata grossa”

Dissapori tra Lega e Berlusconi per quanto riguarda il condono tombale.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il

silvio-berlusconi-roberto-maroniRobeto Maroni e la Lega non ci stanno e dicono no alla proposta di Silvio Berlusconi del condono tombale (“Qualcosa che “sana per intero e in via definitiva la posizione del contribuente dinanzi al fisco”. Se non avete pagato le tasse, col condono tombale potete saldare tutto e regolarizzare a poco prezzo. Non avete pagato l’iva per qualche annetto? Non avete neanche presentato la dichiarazione dei redditi? Avete evaso alla grandissima? Col condono vi salvate pagando una minima parte di quel che avreste dovuto. Insomma: la materializzazione del “pochi, maledetti e subito” in tema fiscale.”) perchè, dice Maroni, non apprezza i condoni, non gli piacciono e tra l’altro nel programma non si parla di nessun condono.  Maroni dice di aver sentito la proposta ma di preferisce approfondire anche se preferirebbe percorrere un’altra strada per combattere l’evasione, come ad esempio portare in detrazione le ricevute. D’accordo con Maroni anche Flavio Tosi, sindaco di Verona che ha dichiarato “Su l’Imu Berlusconi l’ha sparata grossa ma è deprimente vedere che tutti fanno a gara a chi fa la promessa più ammiccante”. Il segretario della Lega però sembra approvare, invece la restituzione dell’Imu e a tal proposito dice “la restituzione dell’Imu sulla prima casa è senz’altro una buona idea che può aiutare la ripresa dei consumi”. La Lega e il Pdl sembrano però sempre più distanti: prima i dissapori sulla proposta del premier, con la Lega che voleva Giulio Tremonti e il Pdl che  proponeva Angelino Alfano, ora con le divergenze di vedute sui condoni. Le due forze alleate, con le elezioni a meno di 20 giorni, sembrano poco coese. Berlusconi è orientato sempre di più verso il condono tombale “Sarei assolutamente d’accordo nel fare il condono tombale. Sono sempre stato avversato in questo dalla sinistra […] Assolutamente sì. Del condono c’è assolutamente bisogno. Se avrò la maggioranza verrà fatto [… ] E poi cos’altro…?” ha detto il Cavaliere ai microfoni di La7.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica