Mappe europee coronavirus: nuove regioni italiane in rosso scuro

Nuove mappe europee aggiornate del contagio, in rosso scuro anche la Lombardia.

di , pubblicato il
Mappa contagio

Mentre tutta l’Italia è rossa e arancione fino a Pasqua, l’Ecdc ha aggiornato le mappe europee del contagio, molto cambiate rispetto a qualche settimana fa, quando solo la provincia di Bolzano e l’Emilia Romagna si trovavano in zona rosso scuro.

Le regioni italiane in zona rosso scuro

Attualmente nessuna regione è gialla e tranne la Sardegna bianca, le altre sono tutte colorate di rosso e arancione. A livello europeo però, alcune delle nostre regioni sono state inserite nella zona rosso scuro, che significa quella a maggior rischio di contagio, dove sarebbe vietato uscire e entrare. In base alle mappe dell’Ecdc, a trovarsi in rosso scuro sono Lombardia, Marche, Campania e Friuli Venezia Giulia, che si aggiungono all’Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige, già inserite in questa fascia da varie settimane. Tutte le altre sono nella fascia rossa europea mentre la Sardegna è arancione.

Le mappe del centro europeo per il controllo delle malattie non comporta modifiche in atto per quanto riguarda le restrizioni ma servono per gestire la mobilità a livello europeo durante la pandemia. Dunque, rispetto a qualche settimana fa la situazione è molto cambiata e in peggio. Infatti con la zona rosso scuro, si fa riferimento ai territori in cui i contagi sono superiori a 500 persone ogni 100mila abitanti, mentre la zona rossa indica un’incidenza di tra 50 e 150 casi ogni 100mila abitanti con un tasso di positività dei tamponi superiore al 4%.

Viaggi sconsigliati

Oltre alle zone rosso scuro e rosso, sono presenti anche quelle arancioni, verdi e grigie. l’Italia come già anticipato è completamente rossa o rosso scuro, tranne la Sardegna in arancione. A livello europeo troviamo anche Malta, Ungheria, Estonia, Slovacchia, Francia, Polonia, Svezia, Spagna, Germania e varie zone dell’Est Europa con zone rosso scuro.

Miglioramenti in Portogallo che dalla zona rosso scuro ora si trova in arancione.
In base alle mappe europee è possibile coordinare le restrizioni ai viaggi nonché lockdown locali, questo significa che le zone in rosso scuro solo quelle sconsigliate in assoluto. Per entrare o uscire da queste zone è necessario fare il tampone sia in entrata che in uscita e rispettare un periodo di quarantena. Ovviamente le mappe vengono aggiornate settimanalmente.
Nel frattempo, l’Italia rischia di vedere il rallentamento della campagna vaccinale dopo la decisione di sospendere momentaneamente il vaccino Astrazeneca almeno fino a giovedì, quando arriverà la decisione finale dell’Ema.

Vedi anche: Pasqua e Pasquetta in lockdown: come funzionano le regole il 3,4 e 5 aprile

[email protected]

Argomenti: ,