L’ultima catastrofica profezia di Bill Gates sul coronavirus

In un’intervista rilasciata all’Economist, Bill Gates ha dichiarato che prima della fine della pandemia ci saranno ancora milioni di morti.

di , pubblicato il
In un’intervista rilasciata all’Economist, Bill Gates ha dichiarato che prima della fine della pandemia ci saranno ancora milioni di morti.

Bill Gates non è nuovo a lanciarsi in profezie che, puntualmente, si verificano a distanza di poco tempo o anni. Come qualcuno dei nostri lettori ricorderà, avevamo già parlato in passato delle profezie del fondatore di Microsoft, in un approfondimento che a quel tempo aveva destato grande scalpore. Oggi torniamo a parlare dello stesso argomento, alla luce delle ultime dichiarazioni di Bill Gates sul coronavirus.

“Ci saranno ancora milioni di morti”

In un’intervista rilasciata all’Economist, Bill Gates ha dichiarato che prima della fine della pandemia ci saranno ancora milioni di morti, specificando come la causa della morte di gran parte delle vittime sarà da ricondurre al sovraccarico dei sistemi sanitari nazionali. In particolare, Bill Gates si riferisce ai Paesi più poveri e quelli in via di sviluppo, le cui economie sono già di per sé molto stressate da questi difficili ultimi mesi.

Produzione del vaccino di massa a fine 2021

Inoltre, Bill Gates ha detto la sua anche sulle tempistiche del vaccino, dopo che nei giorni scorsi c’era stato il passo in avanti entusiastico di Vladimir Putin. Secondo l’ex numero uno di Microsoft, la produzione del vaccino di massa verrà avviata soltanto negli ultimi mesi del 2021, sottolineando però come tutti i Paesi debbano spendere miliardi per far sì che venga realizzato un vaccino in grado di debellare il coronavirus ed evitare così conseguenze altrimenti devastanti per le economie dei Paesi più ricchi al mondo

L’attacco ai complottisti

Nella chiacchierata con i colleghi dell’Economist, Bill Gates ha poi attaccato i cosiddetti complottisti, coloro cioè che non credono al coronavirus e ritengono inutili (se non dannose) le misure restrittive adottate dai governi nazionali per combattere il dilagare della pandemia.

Proprio in questi ultimi giorni si sta assistendo a una rapida ascesa del numero dei contagi, segno che il virus sta tornando a circolare tra la popolazione, con la seconda ondata che è ormai diventata realtà.

Leggi anche: Bill Gates e il lockdown in tutti gli Usa: tre soluzioni per combattere il covid 19

[email protected]

Argomenti: ,