Louis Vuitton compra la moda italiana, adesso ha il 100% di Pucci e punta Tod’s

LVMH non sembra voler fermare la propria politica di espansione. La società ha appena acquistato il 100% di Pucci e adesso potrebbe puntare a Tod’s.

di , pubblicato il
louis vuitton

Louis Vuitton, o meglio il marchio LVMH, continua ad espandersi. Dopo aver mantenuto una quota di maggioranza del marchio dal 2000, la holding francese dell’alta moda ha rilevato ufficialmente l’intera proprietà di Emilio Pucci, ad un prezzo che non è stato divulgato.

Di conseguenza, Laudomia Pucci si dimette dal suo ruolo di direttrice dell’immagine, il che rimuove completamente tutti i legami con l’albero genealogico della casa italiana.

LVMH: dopo Pucci è il turno di Tod’s?

Lvmh ha rilevato al 100% Emilio Pucci.

Il famosissimo gruppo francese dell’alta moda già dal 2000 deteneva la quota maggioritaria di Pucci, circa il 77%.

Nei giorni scorsi è stato deciso il passaggio del restante 33% ancora in mano a Laudomia Pucci, figlia del fondatore della casa fiorentina nata nel 1947.

Pucci, ad oggi, è la più piccola azienda appartenente al gruppo LVMH, ma forse anche quella con le maggiori prospettive di crescita.

LVMH, dal canto suo, non sembra voler fermare la propria politica di espansione. Soltanto qualche mese fa, la holding francese aveva acquisito anche ulteriori quote di Tod’s, arrivando a detenerne il 10%. Ma non è finita qua. Secondo alcune indiscrezioni, LVMH potrebbe aumentare ancora la sua presenza in Tod’s. Del resto, anche il patron del marchio italiano, sembrerebbe strizzare l’occhio ad una operazione del genere. In una recente intervista, Della Valle ha dichiarato quanto segue:

“Se un giorno decidessi di vendere credo in persone come Bernard (patron di LVMH)”. E poi ancora: la recente decisione di LVMH di aumentare la propria partecipazione in Tod’s al 10% può essere vista come il fatto che alle 2 aziende “piace stare insieme”.

Ad ogni modo, il Tod’s, in questi ultimi giorni sta letteralmente volando in borsa.

Soltanto nella giornata di ieri il titolo è cresciuto di oltre il 13%. Sarà forse il segno che qualcosa si sta muovendo?

 

Articoli correlati

Argomenti: ,