Lockdown prima e dopo Natale: ipotesi feste solo con parenti stretti

Chiusure prima di Natale, qualche settimana di libertà e poi un nuovo lockdown dopo le feste?

di , pubblicato il
Lockdown a Natale, rimane una possibilità

Nei programmi del Governo ci sono misure restrittive ora e qualche settimana di libertà sotto Natale, e poi nuove chiusure a gennaio. 

Le nuove ipotesi

Questa ipotesi sarebbe stata riportata da un capo gabinetto intervistato da Libero, che ha parlato del piano del Governo per le prossime settimane. Mentre Toscana, Umbria, Liguria, Abruzzo e Basilicata sono passate dalla zona gialla alla arancione e i prossimi giorni si potrebbe persino decidere per un lockdown nazionale, un’altra ipotesi è quella di stringere per tutto novembre e lasciare dicembre un pò più libero, con alcune riaperture per l’Immacolata in modo da poter garantire la ripresa dei consumi sotto Natale. L’idea, poi, è quella di chiudere a gennaio, appena finite le feste. Attualmente non ci sono certezze ma è chiaro che se non si farà qualcosa adesso, il rischio di un lockdown sotto Natale potrebbe diventare realtà. 

Natale solo con parenti stretti

La sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, ha rilasciato un’intervista a La Stampa in cui ha parlato di un provvedimento che riguarderà il Natale. Non sarà un Natale del tutto solitario ma si mira a feste molto ristrette con parenti di primo grado, genitori, fratelli e sorelle: 

“Questa epidemia va affrontata con una grande razionalità, che misuri l’impatto delle azioni messe in atto. Ma siamo tutti consapevoli che se il trend non muta, nessun servizio sanitario al mondo potrebbe reggere. Se tutto si rivelasse inefficace, nessuno attenderà fino all’ultimo. Bisogna combattere con un elemento fondamentale che è il tempo e nessuno farà tardi, tanto meno il ministro Speranza”.

Molte restrizioni resteranno anche a Natale ma ci potrebbe essere un rallentamento per quanto riguarda alcuni esercizi.

 Oltre al divieto dei mercatini di Natale in tutta Italia, se il prossimo Natale non ci sarà nessun lockdown, come in tanti auspicano, la possibilità di restrizioni appare evidente. I cenoni di Natale, pranzi e feste di Capodanno, insomma, saranno all’insegna delle ristrettezze, in compagnia solo dei parenti più stretti. 

Vedi anche: Nuove Regioni in zona arancione: cosa cambia dall’11 novembre e regole

[email protected]

 

Argomenti: ,