Lockdown leggero dal fine settimana in Italia? Il piano del Governo

Dal 15 novembre, il Governo potrebbe pensare ad un lockdown soft a livello nazionale.

di , pubblicato il
Natale senza coprifuoco e negozi aperti fino a sera tardi: le ipotesi per salvare le feste

Fino al 15 novembre, il Governo prenderà tempo per decidere se passare a un lockdown nazionale. Fino ad oggi, Conte ha cercato di scongiurare la chiusura totale dividendo l’Italia in tre fasce ma i numeri dell’epidemia corrono e serve capire come evitare quegli assembramenti che permettono al virus di procedere.

Dal 15 novembre chiusure uniche in tutta Italia?

«Da qui a domenica capiremo se la curva va in una direzione o nell’altra» ha detto il premier. Domenica 15 novembre, insomma, potrebbe essere una data cruciale per capire come muoversi. Si parla di un lockdown leggero, che permetterebbe alle fabbriche e alle imprese di andare avanti ma a chiudere in toto saranno bar, ristoranti e limiti ad esercizi commerciali così come alla mobilità.

Allo studio, la chiusura di alcuni tipi di negozi che avevano ottenuto una deroga, ma anche la chiusura dei negozi durante il weekend, proprio come i centri commerciali. A rimanere aperti saranno solo negozi di alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai. Entro domenica si dovrebbe prendere una decisione ma già da quella data si pensa che la maggior parte delle Regioni saranno rosse o arancioni. Si parla anche di misure più severe nei Comuni dove si sono creati focolai, fino alla chiusura di strade e piazze dove si creano assembramenti.

Nuove Regioni verso zone arancioni

Intanto anche per Veneto, Emilia Romagna, Friuli e Campania si richiedono misure anticipate, ecco perché si pensa che entro il 15 novembre la maggior parte delle Regioni saranno nella zona arancione o rossa.

A frenare, però, è stato il ministro degli Affari Esteri Francesco Boccia, che a Rai 3 ha detto: «La curva dei contagi per fortuna ha decelerato, ma la mia ossessione non è tanto la curva ma è il sistema ospedaliero, se regge o meno.

Escludo un lockdown come quello di marzo e aprile. «Non escludo misure ulteriormente restrittive in un mese come quello di novembre, che si presta, localizzate in alcune regioni come già sta avvenendo in Lombardia, Piemonte».

Quello che potrebbe accadere dal domenica, insomma, è ancora in dubbio ma nelle prossime ore qualcosa in più emergerà.

Vedi anche: Quali sono le 4 Regioni che rischiano di passare a zona rossa o arancione?
[email protected]

Argomenti: ,