Lo stipendio di Messi al PSG pagato anche con un ‘ampio numero’ di Fan Token

I Fan Token entrano a far parte anche dello stipendio di Messi al PSG. Ecco di cosa si tratta questa rivoluzione del calcio.

di , pubblicato il
Messi pagato anche in Fan Token

Lionel Messi è ufficialmente un giocatore del Paris-Saint-Germain (PSG). Il suo addio al Barcellona è arrivato tra le lacrime dopo 21 lunghissimi anni. Non sono mancate le polemiche, dato che l’attaccante argentino fosse considerato ormai da tempo una bandiera del club catalano. Dopo la sigla del contratto, abbiamo appreso che ha ricevuto anche una parte cospicua dei pagamenti alla firma in Fan Token.

Emergono ancora pochi particolari sul contratto, ma si vocifera che lo stipendio di Messi si aggiri sui 30-35 milioni netti per ciascuna delle due stagioni concordate (più una terza in opzione) e che al contempo abbia ricevuto un benvenuto di 25 milioni. Quest’ultima cifra sarebbe inclusiva proprio dei Fan Token.

Si tratta di moneta digitale emessa da Socios.com, una società che ha stretto ormai collaborazioni con diversi club di calcio europei per fornire loro servizi di natura finanziaria e che coinvolgono il pubblico dei tifosi. Tra questi figurano il Milan e il Manchester City, oltre che chiaramente il PSG. Nel caso di Parigi, le monete emesse sono 1 milione 288 mila unità. In settimana, il solo effetto annuncio dell’arrivo di Messi aveva spinto la capitalizzazione fin quasi a 65 milioni di euro.

Boom Fan Token, così lo stipendio di Messi cresce

Pensate che tra il 5 e il 10 agosto, il valore dei Fan Token del PSG ha sfiorato il +170%. Successivamente, però, ha ripiegato dai 50 ai 35 euro in un paio di sedute. Come i Bitcoin, si caratterizzano per l’elevata volatilità dei prezzi. E questo non depone a favore di un loro acquisto per scopi d’investimento a basso rischio. Solo chi sarebbe disposto ad assumersi un rischio medio-alto, dovrebbe farci un pensierino.

I Fan Token, tuttavia, sono anche un modo attraverso il quale i tifosi possono partecipare alla vita societaria. In cambio degli acquisti, infatti, la loro opinione è presa in considerazione sugli aspetti non relativi alla gestione sportiva e del business. Dunque, con un bel gruzzolo di Fan Token in tasca, Messi potrà fare sentire la sua voce più di un qualsiasi altro giocatore in rosa su alcune decisioni aziendali. E allo stesso tempo, potrà scommettere sul rialzo delle quotazioni, incrementando il suo già lauto stipendio.

Nelle sedute immediatamente precedenti alla firma del contratto, le compravendite di Fan Token del PSG sono schizzate a un controvalore di 1,2 miliardi di euro. Una cifra enorme, specie dato il numero ristretto di monete disponibili, prova che Socios.com abbia colpito nel segno. Saranno volti planetari come Messi a dare la volata definitiva a un mercato ancora in erba e dalle enormi potenzialità per il calcio in Europa.

[email protected] 

 

Argomenti: