L’Islanda rivede la luce: Pil a +3,5% nel terzo trimestre

L'Islanda dovrebbe chiudere il 2012 con una crescita del Pil pari al 2,5%

di Enzo Lecci, pubblicato il

Torna a splendere il sole sulla fredda Islanda. Nel terzo trimestre 2012 il Pil dell’isola ha fatto registrare una progressione del 3,5% rispetto ai 3 mesi precedenti grazie al rilancio del commercio internazionale. Il dato è molto positivo se si considera che nel secondo trimestre 2012 il Prodotto Interno Lordo dell’isola era crollato del 6,1%. a causa degli stock nel settore ittico e del calo verticale degli investimenti. Alla luce della forte progressione messa a segno nel periodo compreso tra luglio e settembre, la Banca Centrale Islandese si attende una crescita del 2,5% del Pil su base annua.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Altre economie