L’Eurozona torna in deflazione a settembre per il calo dei prezzi energetici

L'Eurozona torna in deflazione a settembre dopo 6 mesi. Pesa il calo delle quotazioni del petrolio.

di , pubblicato il
L'Eurozona torna in deflazione a settembre dopo 6 mesi. Pesa il calo delle quotazioni del petrolio.

Secondo la stima preliminare dell’Eurostat, i prezzi nell’Eurozona sono diminuiti dello 0,1% su base annua a settembre, mentre ad agosto avevano segnato una crescita dello 0,1%. Pertanto, l’unione monetaria torna in deflazione dopo 6 mesi. L’ultimo segno meno al livello tendenziale risaliva, infatti, al mese di marzo, quando i prezzi si erano contratti dello 0,1%. L’inflazione sotto zero è dovuta tutta al tonfo dei prezzi energetici, che a settembre sono diminuiti su base annua dell’8,9%, in accelerazione dal -7,2% di agosto. Infatti, l’inflazione “core”, quella al netto delle componenti più volatili, come gli alimentari freschi e i beni energetici, resta stabile allo 0,9%.   APPROFONDISCI –  https://www.investireoggi.it/economia/petrolio-e-treasuries-segnalano-un-possibile-ritorno-allinflazione-zero-o-negativa/   Segno più, invece, per l’Italia, dove l’Istat segnala una crescita annua dei prezzi dello 0,3%, stesso aumento rispetto al mese di agosto. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo vede l’inflazione mensile all’1,6%, ma quella annua allo 0,2%, in rallentamento dal +0,4% di agosto. Questi dati confermano quanto era stato grosso modo anticipato dagli analisti e previsto dalla BCE: l’inflazione resterà bassissima o anche negativa fino ai prossimi mesi. D’altronde, avevamo avvertito che con quotazioni del petrolio così basse e in ancora in calo, la ripresa dei prezzi appare un obiettivo velleitario. Si consideri, poi, che un po’ tutte le materie prime registrano quotazioni ai minimi dal 2002 e ciò incide negativamente sui prezzi delle economie importatrici, come quelle dell’Eurozona.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/economia/linflazione-nelleurozona-resta-fredda-senza-la-crescita-dei-prezzi-energetici/  

Argomenti: