L’Europa rischia una nuova bolla immobiliare: le città a rischio

Lo spettro della bolla immobiliare sul mercato europeo, ecco i dati del report UBS.

di , pubblicato il
Case cosa conviene

Lo spettro di una nuova bolla immobiliare si allunga sul mercato internazionale, in particolare sull’Europa, dove in alcune grandi città i prezzi delle case sono molto più alti rispetto al reale valore degli immobili. A dirlo è lo studio UBS Global Real Estate Bubble Index 2020, in cui sono stati analizzati i prezzi delle abitazioni di 25 città internazionali (inclusa Milano).

Le città dove il rischio dello scoppio di una bolla immobilare è concreto

Secondo l’ultimo report della UBS Global Wealth Management, le città dove è più alto il rischio che scoppi una bolla immobiliare sono le seguenti:

 

  • Monaco: 2,35

  • Francoforte: 2,26

  • Toronto: 1,96

  • Hong Kong: 1,79

  • Parigi: 1,68

  • Amsterdam: 1,52

  • Zurigo: 1,51

 

A preoccupare di più è il fatto che su 7 città indicate come a rischio, ben cinque si trovino in Europa. Segnaliamo, inoltre, che l’eventualità di una bolla immobiliare viene ritenuta possibile se il valore è superiore a 1,5. Se, invece, il dato è compreso tra lo 0,5 e l’1,5 ci troviamo di fronte a prezzi sopravvalutati.

Le città dove i prezzi delle case sono sopravvalutati

Ecco quali sono le città dove i prezzi degli immobili residenziali sono ritenuti sopravvalutati:

 

  • Vancouver: 1,37

  • Londra: 1,26

  • Tokyo: 1,20

  • Los Angeles: 1,16

  • Stoccolma: 1,11

  • Ginevra: 1,08

  • San Francisco: 0,99

  • Tel Aviv: 0,91

  • Sydney: 0,75

  • Mosca: 0,66

  • New York: 0,56

Le città dove i prezzi delle case hanno un valore equo

Oltre a identificare le città a rischio bolla e quelle in cui i prezzi sono più alti rispetto a una valutazione neutrale, lo studio intitolato UBS Global Real Estate Bubble Index 2020 ha assegnato il pallino verde a ciascuna grande città – tra le 25 analizzate – dove i prezzi delle case hanno un giusto valore. E tra queste c’è anche Milano:

 

  • Boston: 0,49

  • Singapore: 0,48

  • Madrid: 0,43

  • Dubai: 0,40

  • Varsavia: 0,36

  • Milano: 0,23

 

Milano, dunque, unico centro italiano presente in classifica, è quella che si comporta meglio rispetto a tutte le altre 25 città, inclusa Chicago, dove i prezzi delle case sono al contrario sottovalutati.

Vedi anche: Case e città del futuro post covid: il nuovo trend del quartiere dei 15 minuti

[email protected]

Argomenti: ,