L’Egitto chiede aiuto al Fondo Monetario Internazionale

L'Egitto del post Mubarak batte cassa: il calo degli investimenti e la riduzione delle presenze turistiche gettano il paese nel baratro

di Enzo Lecci, pubblicato il

L’Egitto ha ufficialmente chiesto al Fondo Monetario Internazionale un prestito di 4,8 mld di dollari. La richiesta è stata effettuata durante la visita del presidente dell’Fmi Christine Lagarde nel paese del Nord Africa. Già la scorsa settimana il ministro delle Finanze egiziano, Montaz El-Said, aveva affermato che il paese aveva la necessità di un piano di aiuti più consistente rispetto ai 3,2 mld di dollari che erano stati indicati dal precedente governo ma non erano mai stati ufficialmente richiesti a causa della frattura tra Fratelli Musulmani e Esercito. Il ministro El Said ha affermato che il Il Cairo ha estremo bisogno di soldi a causa del drastico calo delle presenze turistiche nonchè della riduzione degli investimenti esteri.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Altre economie