Le strane abitudini di 8 uomini più ricchi al mondo

Da Warren Buffett a Mark Zuckerberg ecco le 8 abitudini dei miliardari mondiali.

di , pubblicato il
Da Warren Buffett a Mark Zuckerberg ecco le 8 abitudini dei miliardari mondiali.

Essere miliardari non vuol dire essere spreconi. Anzi molti dei super ricchi mondiali cercano in tutti i modi di fare una vita quasi normale. Ecco, allora, quali sono le abitudini di 8 paperoni che cercano, tutto sommato, di non sprecare il loro patrimonio.

Da Warren Buffett a Mark Zuckerberg

Tra gli uomini più ricchi del mondo c’è sicuramente Warren Buffett, presidente di Berkshire Hathaway. Nonostante il suo patrimonio da 74 milioni di dollari, Buffet vive ancora nella casa comprata nel 1958 e pagata 31.500 dollari. Sembra che non abbia neppure un cellulare e un computer e che fino a pochi anni fa possedeva una targa con la scritta “parsimonioso”. Anche dal punto di vista dietetico non punta in alto: mangia patatine fritte e beve 5 coca cola al giorno. 

Anche Mark Zuckerberg, il noto fondatore di Facebook, nonostante il patrimonio da 70 miliardi conduce una vita normale. Indossa solo magliette, jeans e felpe con il cappuccio e ama fare pasti da McDonald’s. Vive in una casa da 7 milioni di dollari e possiede un’auto Golf GTI con cambio manuale

Tra i paperoni con abitudini normali c’è anche Carlos Slim Helù, fondatore del Grupo Carso e un patrimonio da 65,3 miliardi. Il miliardario ha vissuto per 40 anni nella stessa casa, guida una vecchia Mercedes-Benz e mangia solo cibo fatto in casa. 

Da Amancio Ortega a Charlie Ergen

Charlie Ergen, presidente di Dish Network e con un patrimonio da 19,9 miliardi, ha invece l’abitudine di portarsi il pranzo da casa e di dividere persino le stanze d’albergo con i colleghi, mentre il noto Amancio Ortega di Inditex pranza ogni giorno nella caffetteria situata nel quartier generale di Zara.

Nonostante sia il terzo uomo più ricco al mondo, Ortega ama condurre una vita tranquilla nel suo appartamento de La Coruña in Spagna e indossa quasi sempre gli stessi abiti.

Come dimenticare Ingvar Kamprad, fondatore di Ikea, morto nel 2018, che vantava un patrimonio da 43,8 miliardi di dollari: quando era in vita viaggiava ancora in autobus e volava in classe turistica. Senza contare che spesso mangiava nel self-service di Ikea e viveva in una casina di un solo piano. 

C’è poi il super ricco Azim Premji, presidente di Wipro Ltd. che ama guidare auto usate e non dimentica mai di ricordare ai dipendenti di spegnere la luce prima di uscire. Infine Judy Faulkner, fondatrice di Epic Systems, nonostante il patrimonio da più di 4 miliardi, ha sempre vissuto nella periferia di Madison, nel Wisconsin e spesso regala soldi in beneficenza.

Leggi anche: I 5 uomini più ricchi in Italia: chi sono i miliardari nazionali

[email protected]

Argomenti: ,