Le previsioni di Roubini: perchè un tapering Fed è improbabile a settembre

Mr.Doom vede rischi dalla crescita USA sotto potenziale. Per quanto concerne la riduzione del programma Fed di sostegno all'economia, Roubini non ha dubbi: a settembre ci saranno solo segnali

di , pubblicato il
Mr.Doom vede rischi dalla crescita USA sotto potenziale. Per quanto concerne la riduzione del programma Fed di sostegno all'economia, Roubini non ha dubbi: a settembre ci saranno solo segnali

Da Cernobbio, dov’è stato ospite al workshop Ambrosetti, torna a farsi sentire l’economista Nouriel Roubini, Prof alla NYU. E lo fa ancora una volta con un pizzico di pessimismo sull’evoluzione dell’economia negli USA e in Europa, atteggiamento che gli è valso l’appellativo di Mr.Doom.

Roubini spiega di ritenere improbabile che la Federal Reserve inizi a ridurre già da settembre gli stimoli monetari, visto che l’economia USA sta crescendo meno dell’1%, ossia al di sotto del suo potenziale.

Semmai, ha continuato, l’istituto centrale americano si limiterà a lanciare un segnale, come ha fatto a maggio, quando ha messo in guardia dall’arrivo del “tapering” del QE3, centrando l’obiettivo di provocare un rialzo dei tassi Fed, con i decennali dei Treasuries arrivati quasi al 3% dall’1,6% di tre mesi e mezzo fa.

Tuttavia, Roubini vede rischi all’orizzonte sia negli USA che in Europa. Oltreoceano, resta irrisolto il nodo del debito, con Repubblicani e Democratici ancora lontani su una soluzione sui tagli al deficit (Crisi di liquidità in Usa? Per il Tesoro il tetto sul debito sarà sforato a ottobre). E in questi mesi, poi, c’è anche il cambio della guardia proprio a capo della Fed. Molti anche i fattori di rischio in Europa con la tenuta del Governo Letta e l’esito delle elezioni in Germania che potrebbero far tornare la tensione nel Vecchio Continente.

 

LE PREVISIONI DI ROUBINI SULL’EUROPA: Roubini pessimista sull’Europa: quali sono i fattori di rischio per il Vecchio Continente

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: