Le nuove monete da 40 centesimi: non hanno valore ma valgono molto

Non è una bufala ma la notizia delle nuove monete da 40 centesimi va chiarita per evitare truffe e disinformazione. Ecco perché sono state lanciate e qual è il loro valore (simbolico).

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Non è una bufala ma la notizia delle nuove monete da 40 centesimi va chiarita per evitare truffe e disinformazione. Ecco perché sono state lanciate e qual è il loro valore (simbolico).

L’Onu ha messo in circolazione una moneta da 40 centesimi: la notizia sta rimbalzando nel web e c’è chi ha pensato anche ad una bufala (visto anche che non è l’Organizzazione delle Nazioni Unite l’ente addetto alla coniazione di monete ovviamente). Ma c’è una spiegazione: ecco che valore ha la moneta da 40 centesimi messa in circolazione e che cosa rappresenta questo esperimento sociale.

Bastano 40 centesimi: ecco quanto vale la “nuova moneta” in circolazione

40 centesimi: questa la cifra stimata dal World Food Programme per sfamare un bambino. Ecco perché l’Onu ha voluto lanciare questo esperimento mettendo in circolazione una moneta. Fatta questa premessa abbiamo quindi risposto a chi ci ha scritto chiedendo informazioni sul valore della moneta da 40 centesimi. Non è una bufala ma la moneta non ha valore legale.

Cosa faresti con 40 centesimi? L’esperimento sociale e la risposta che non ti aspetti

“Cosa si può acquistare con 40 centesimi?”: gli ideatori di questo esperimento sociale lo hanno chiesto ai passanti consegnandogli nelle mani una moneta di tale “valore”. In molti hanno dato risposte scontate come caramelle, un panino etc. Ma ignoriamo che con 40 centesimi si potrebbe fare molto di più: e se ci dicessero che con quella piccola cifra, con quella piccola moneta leggera e all’apparenza per noi insignificante, si può invece sfamare un bambino nelle aree più critiche del mondo (dallo Yemen alla Siria passando per Sud Sudan, Bangladesh, Uganda e Nigeria)? L’idea è quella di sensibilizzare sul valore del denaro: troppo spesso gli spicci si perdono nelle tasche mentre altrove farebbero la differenza.

Spiegato per grandi linee il buono proposito di questa iniziativa chiudiamo però anche con un’avvertenza sul rischio di monete false perché purtroppo abbiamo avuto modo di osservare in altre occasioni che le truffe non si fermano davanti alla beneficenza: le monete da 40 centesimi NON hanno valore legale. Non le accettate come resto, cambio etc.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Pagamento in contanti

I commenti sono chiusi.