Le misure per viaggiare in Europa con la pandemia

Ipotesi zona rosso scuro, viaggi con restrizioni e regole per i singoli paesi.

di , pubblicato il
Coronavirus e regole viaggi

La linea emersa dal Consiglio Europeo è chiara: scoraggiare i viaggi non essenziali senza chiudere le frontiere e istituire una zona rosso scuro per limitare i contagi.

La zona rosso scuro

Mentre si attende una proposta in merito in modo da coordinare i paesi sulle regole da rispettare, l’ipotesi della zona rosso scuro sembra sempre più probabile: “I viaggiatori in partenza da questa zona dovranno fare un test e saranno sottoposti ad una quarantena” aveva anticipato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, escludendo la chiusura delle frontiere in quanto “farebbe precipitare la nostra economia e non avrebbe alcun effetto sulla diffusione del virus”.

Le regole per i viaggi

In tanto alcuni paesi hanno già imposto delle regole: in Francia, ad esempio, è obbligatorio sottoporsi al tampone per chiunque entri nel paese, tampone che dovrà essere negativo e fatto non meno di 72 ore prima.

In Germania sono in vigore dei controlli sanitari per chi abbia soggiornato nei 10 giorni precedenti in una delle aree considerate a rischio dal Robert Koch Institut. Chi arriva in Germania da questi paesi deve comunicare la presenza tramite il portale https://www.einreiseanmeldung.de. Inoltre, tutte le persone che hanno soggiornato nei 10 giorni precedenti nei paesi a rischio devono sottoporsi ad un periodo di quarantena di 10 giorni, isolamento che può essere interrotto nel caso di tampone negativo effettuato a partire dal quinto giorno del rientro.

In Spagna è consentito l’ingresso a tutti i paesi che fanno parte dello spazio Schengen senza obbligo di quarantena. Chi arriva dai paesi Ue ed extra Ue deve presentare un tampone molecolare negativo effettuato nelle 72 ore precedenti e compilare il modulo presente sul sito  spth.

gob.es da presentare all’arrivo in Spagna.

Per il Regno Unito è obbligatorio compilare un form online, sottoporsi a isolamento per 10 giorni e presentare anche un test negativo effettuato nei tre giorni precedenti. Anche per la Grecia è necessario presentare un test negativo fatto nelle 72 ore precedenti e compilare un modulo online. Fino all’8 febbraio è anche necessario sottoporsi a quarantena.

Vedi anche: Coronavirus e viaggi in Europa limitati: arriva la zona rosso scuro

[email protected]

Argomenti: ,