Le classifica dei paesi dove si lavora meno e si guadagna di più

A sorpresa c'è anche Roma nella lista delle città dove si guadagna di più ma si lavora meno.

di Chiara Lanari, pubblicato il
A sorpresa c'è anche Roma nella lista delle città dove si guadagna di più ma si lavora meno.

Quali sono le città dove si guadagna di più ma si lavora meno? A dircelo un rapporto firmato da Expert Market, che ha incrociato i dati di Deutsche Bank e UBS in merito alle ore lavorate, lo stipendio mensile e le ferie per ogni dipendente. Sono ben 69 le città prese in esame; da un lato si vede come i dipendenti americani sono quelli che sembrano avere meno ferie, infatti tra le top city c’è soltanto New York che si piazza alla 15esima posizione.

C’è anche Roma

Di recente avevamo visto la classifica delle città  in cui i dipendenti guadagnano di più e si vive bene stilata in base ai dati di  Deutsche Bank, gli stessi dati, incrociati con quelli di UBS ha determinato questa nuova classifica di metropoli in cui si lavora sostanzialmente meno ore e si guadagna di più.

Al primo posto figura Lussemburgo, dove lo stipendio netto mensile medio si aggira intorno ai 4292 dollari, le ore lavorate sono 1703 in un anno mentre i giorni di ferie ben 32. Al secondo posto c’è  Monaco di Baviera con uno stipendio di 3180 dollari, 1721 ore lavorate e 29 giorni di ferie l’anno. Ovviamente parliamo sempre di medie, è bene specificarlo. Sul podio anche Parigi, dove un dipendente guadagna circa 2583 dollari, lavora per 1604 ore all’anno e ha 29 giorni di ferie. Quarta posizione per Helsinki; nella capitale finlandese un lavoratore percepisce circa 2620 dollari al mese, lavora 1659 ore annue e può contare su 29 giorni di ferie.

Stesso numero di ferie per Lione, in Francia, al quinto posto con un salario di 2269 dollari e 1631 ore lavorate. Scendono a 25 i giorni di vacanza all’anno per i lavoratori di Copenaghen, che si piazza al sesto posto; per quanto riguarda i guadagni si parla di uno stipendio di 2958 dollari per 1697 ore lavorate. Settimo posto per Roma, che può contare su 32 giorni di ferie per i dipendenti ma è lo stipendio più basso rispetto alle altre città: 1791 dollari di media e 1736 ore lavorate. A Dublino, ottava, si hanno 31 giorni di vacanza e lo stipendio è di 2603 dollari, ore lavorate 1770. Scendendo in classifica troviamo Oslo con 3154 dollari di stipendio, 1744 ore lavorate e 25 giorni di ferie all’anno.

Stessi giorni per Londra, dove però i dipendenti possono contare su uno stipendio di 2776 dollari. A Vienna si guadagnano 2045 dollari, le vacanze annuali sono pari a 27 giorni e si lavora per 1678 ore. In coda la città di Francoforte con uno stipendio di 2626 dollari e 28 giorni di ferie, New York, tredicesima, con uno stipendio di 4304 dollari e 27 giorni di ferie. E infine Ginevra, in cui una paga media è di circa 5817 dollari, si lavora mediamente 1859 ore mentre i giorni di ferie sono 27, e Mosca, con uno stipendio medio di 999 dollari e 31 giorni di vacanza.

Leggi anche: Le città più costose al mondo: le metropoli più care dove vivere e lavorare

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia, Economia USA