Le città più e meno care per acquistare casa: quanti metri quadri con 200mila euro?

Acquistare casa con 200mila euro, i costi in base alle città secondo lo studio del Gruppo Tecnocasa.

di , pubblicato il
Coronavirus, i prezzi delle case diminuiscono per la prima volta anche in Lombardia

Comprare casa non di rado è un terno lotto, sopratutto quando si parla di grandi città in cui i prezzi sono spesso più alti rispetto alle piccole province. Partendo da un budget di 200mila euro, l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha stimato che abitazioni si possono acquistare in base alla metratura e i risultati non sono ovviamente uguali.

Cosa comprare con un budget da 200mila euro

Che abitazione si può acquistare con 200mila euro? Dipende. Secondo lo studio in oggetto, che ha considerato una tipologia medio usato in 10 grandi città italiane nei primi sei mesi del 2018, la metratura tanto è più piccola più ci sposta verso le metropoli. Roma è la città in cui con 200mila euro è possibile acquistare un appartamento da 67 metri quadri. Il tutto poi dipende dalla zona. Le case in periferie costano sicuramente meno rispetto a quelle in centro, l’esempio della Capitale è emblematico: con 200mila euro nel centro città si può acquistare un appartamento da 38 metri quadri. Basti pensare che mediamente il prezzo delle case a Roma si attesta sui 2966 euro al metro quadro, dunque fare dei calcoli è abbastanza semplice. Subito dopo Roma, sul podio di città più cara d’Italia per le abitazioni c’è Milano. Considerando sempre il budget da 200mila euro, nella città meneghina è possibile acquistare un appartamento da 70 metri quadri ma anche in questo caso molto dipende dalla zona, in centro la metratura è più bassa. Segue Firenze con 74 metri quadri in media ma che diventano 59 metri in centro.

Le meno care…

Tra le città in cui acquistare casa non è costoso spiccano Palermo, Genova e Bari. Nella città siciliana il prezzo medio delle abitazioni è 1.160 al metro quadro, con 200mila euro si può acquistare una casa da 172 metri quadri, mentre a Genova da 167 metri quadri, a Bari lo stesso budget per 141 metri quadri.

Napoli sta nel mezzo, con il budget indicato si può acquistare una casa da 93 metri quadri.

Guardando alla classifica generale dunque, Roma, Milano, Firenze, Napoli e Bologna risultano le più care mentre Torino, Verona, Bari, Genova e Palermo le più economiche tra le 10 città considerate. A Bologna, sempre con 200mila euro, è possibile acquistare un appartamento da 103 metri quadri mentre a Torino e Verona da 139 metri quadri. Ovviamente si tratta di prezzi medi che variano, come già detto, anche in base alle zone considerate. 

Leggi anche: Aumenti prezzi benzina e diesel ma anche mutui più cari: la stangata del 2019

Argomenti: