L’azienda di Rimini che ha regalato ai dipendenti una vacanza ai Caraibi

Una rarità in Italia: azienda regala vacanza ai Caraibi a 27 dipendenti per festeggiare 30 anni di attività.

di , pubblicato il
Una rarità in Italia: azienda regala vacanza ai Caraibi a 27 dipendenti per festeggiare 30 anni di attività.

Un caso più unico che raro quello dell’azienda di Rimini che porta in vacanza ai Caraibi i dipendenti. Si tratta della Lasersoft, realtà che si occupa di software gestionali per hotel, alberghi, ristoranti, bar, gelaterie, negozi e attività commerciali. Per festeggiare i 30 anni di attività e premiare così i 27 dipendenti, l’azienda ha deciso di regalare una vacanza gratis con partenza fissata il 4 gennaio.

E non saranno solo i dipendenti singoli a partire ma anche le famiglie (anche se il costo della vacanza per i familiari sarà gestito dal dipendente).

Un eccellenza per le aziende italiane

A raccontare la vicenda (possiamo dire quasi incredibile) è il Resto del Carlino a cui Antonio Piolanti e Marco Pesaresi, i due titolari, hanno raccontato l’iniziativa. Essenzialmente si tratta di una sorta di vacanza premio perché, come spiegano al quotidiano, “è per merito loro se l’azienda è riuscita ad espandersi”. I 27 (fortunati) dipendenti dell’azienda romagnola sono considerati il vero capitale umano dai due titolari: “Molti lavorano come se l’azienda fosse la loro – continuano Piolanti e Pesaresi – non hanno paura di fare straordinari, né di lavorare anche fuori orario in caso di urgenze e necessità”.

E non sarebbe la prima volta che la Lasersof porta in vacanza i dipendenti. Già nel 2008, quando c’erano meno impiegati, l’azienda aveva organizzato e pagato un viaggio a Dubai. Ora il bis, 10 anni dopo, ai Caraibi. “Un modo anche per rendere più affiato il gruppo”, hanno spiegato i titolari che partiranno ovviamente con i dipendenti alla volta di questa vacanza premio.

La storia della Lasersoft, in un certo senso, insegna che il successo va conquistato e arriva da lontano. Antonio Piolanti e Marco Pesaresi erano compagni di scuola e hanno iniziato la loro avventura in un garage di 20 mq mettendo a punto il loro primo programma informatico. Oggi, l’azienda conta quasi 30 dipendenti, compresi anche i collaboratori, e 2,5 milioni di euro di fatturato. Un successo dovuto anche a chi, da oltre 20 anni ma anche molto meno, lavora per loro impegnandosi più del dovuto.

Una rarità bisogna dirlo e la frase “Quello che siamo diventati lo dobbiamo a chi lavora con noi. Questo compleanno lo dedichiamo a loro” lo dimostra.

Leggi anche: Azienda cerca 70 nuovi dipendenti ma nessuno risponde: dove sta il problema?

La classifica delle aziende Made in Italy più importanti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>