Lavoro e giovani, la situazione dopo il diploma: stipendi miseri e tanti disoccupati

I dati di una ricerca fanno capire qual è la situazione dei giovani dopo il diploma quando si parla di lavoro...

di , pubblicato il
I dati di una ricerca fanno capire qual è la situazione dei giovani dopo il diploma quando si parla di lavoro...

Il lavoro sembra un miraggio per molti giovani, soprattutto dopo il diploma. Ad un anno dal conseguimento del titolo di studio almeno 2 giovani su 3 sta ancora cercando un impiego. A dirlo è il Rapporto 2019 sulla Condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria di secondo grado, creato da AlmaDiploma e dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea.

Lavoro un miraggio dopo il diploma

Terminata la scuola superiore molti giovani si iscrivono all’Università mentre altri, consapevoli di come sia difficile trovare occupazione anche con la laurea, preferiscono buttarsi subito alla ricerca di un lavoro ma la realtà è allarmante. Dopo 1 anno la maggior parte è ancora a casa. Secondo il rapporto in oggetto solo il 35,5% dei diplomati è riuscito a trovare lavoro ma di questa percentuale almeno il 15% studia anche all’Università e ha scelto di lavorare in contemporanea. Il 50% invece ha preferito la via dell’Università ma ci sono anche i giovani che ancora cercano lavoro e chi, invece, non studia e non lavora, i cosiddetti Neet.

Chi sono i Neet, la piaga del nuovo millennio: Italia maglia nera

Ci sono poi differenze sostanziali tra il tipo di diploma. Mentre gli studenti del liceo tendono a continuare gli studi e nel caso contrario ad avere difficoltà a trovare lavoro dopo il diploma più della metà dei diplomati di istituti professionali e tecnici sono riusciti a lavorare dopo un anno. Lo stesso rapporto ha anche considerato la percentuale di studenti che hanno trovato lavoro dopo 3 anni dal conseguimento del diploma che si attesta al 45% di cui una parte lavora e studia. Sempre considerando il periodo dopo i 3 anni dal diploma sono gli studenti degli istituti tecnici e professionali a trovare più facilmente lavoro rispetto ai liceali.

Retribuzioni basse

Interessante anche la parte dedicata alle retribuzioni. Ad un anno dal diploma chi è riuscito a trovare lavoro guadagna mediamente 736 euro netti con picchi di 896 euro per i tecnici e 920 euro per i professionali. I dati però farebbero riferimento anche ai lavori part time svolti da universitari. Se invece si guarda ai lavori a tempo pieno lo stipendio medio è di 1.114 euro che diventa 1.216 euro dopo 3 anni dal diploma. In ogni caso vanno considerati i tipi di scuola e il tipo di diploma conseguito. Crescono anche gli studenti che si pentono di essersi iscritti all’Università o quelli che cambiano indirizzo dopo un anno. La motivazione va ricercata nell’insoddisfazione o nelle aspettative sbagliate. L’Italia rimane comunque il paese con il numero di abbandoni più alti.

Leggi anche: Lavoro e welfare aziendale: stipendi più bassi e si lavora di più, la fotografia del Censis

[email protected]

Argomenti: ,