La salvezza della Grecia sono il default e l’uscita dall’euro per Ifo e Goldman Sachs

La Grecia dovrebbe uscire dall'euro e andare in default per il presidente dell'influente Ifo. E anche Goldman Sachs concorda: starebbe meglio fuori dall'Eurozona.

di , pubblicato il
La Grecia dovrebbe uscire dall'euro e andare in default per il presidente dell'influente Ifo. E anche Goldman Sachs concorda: starebbe meglio fuori dall'Eurozona.

La stampa tedesca sembra unanime nel giudicare negativamente le misure proposte dal premier Alexis Tsipras e che dovrebbero ottenere entro giovedì il via libera dei capi di stato e di governo dell’Eurozona e prima ancora di tutti i creditori pubblici (UE, BCE e FMI), necessario perché la Grecia possa ottenere l’ultima tranche di 7,2 miliardi degli aiuti stanziati il 20 febbraio scorso e rientranti nel secondo salvataggio di fine 2012. Un pò tutti i quotidiani in Germania non nascondo l’irritazione, il fastidio e la frustrazione per quello che considerano l’ennesimo cedimento della cancelliera Angela Merkel verso Atene, giudicato inutile per salvare i greci dal loro destino, anzi persino dannoso per la loro stessa economia. E così, il ceo di Berenberg, Holger Schmieding, fa presente che anziché aumentare i contributi previdenziali, Tsipras avrebbe dovuto elevare l’età pensionabile. In quel modo avrebbe aumentato l’offerta di lavoro, così rende il lavoro più costoso. E un pò tutti gli analisti tedeschi (e non solo) si mostrano concordi nel ritenere che l’accordo rischia di basarsi su una raffica di aumenti di tasse, anziché su misure di rilancio della competitività dell’economia ellenica, che ne  assicurerebbero la crescita nel medio e lungo periodo.   APPROFONDISCI – Grecia, è allarme sull’accordo e il piano Tsipras potrebbe peggiorare l’economia  

Ifo: Grexit e default Grecia essenziali per la salvezza dei greci

Ma il più esplicito, come accade sempre più spesso negli ultimi anni, è Hans Werner-Sinn, presidente dell’Ifol’istituto di ricerca economico tedesco, con sede a Monaco, molto vicino alle posizioni dei conservatori al governo e amico del ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, il più contrario ai nuovi aiuti alla Grecia dentro il governo di Berlino. Werner-Sinn ha dichiarato in un’intervista all’edizione domenicale del Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ) che la Grecia sarebbe “cronicamente non competitiva” e che l’unica salvezza per essa sarebbe dichiarare il default e uscire immediatamente dall’euro. Secondo l’uomo, infatti, Atene dovrebbe essere lasciata libera di tornare alla dracma, in modo da risollevarsi con le maggiori esportazioni e una volta che si sarà ripresa, potrebbe tornare nell’euro. Lo stesso, ha spiegato nelle scorse settimane, dovrebbe essere consentito a chiunque.   APPROFONDISCI – Grecia, ipotesi di rinvio dell’accordo in autunno. E l’Ifo: meglio la Grexit temporanea  

Goldman Sachs pessimista su svalutazione interna

Le dichiarazioni del numero uno dell’influente Ifo sono in perfetta sintonia con quelle rese in un report di Goldman Sachs, che ritiene che la cosiddetta svalutazione interna della Grecia non starebbe avendo l’effetto sperato, anche perché si mostrerebbe un difficile sostituto della svalutazione della moneta. Tant’è che le economie emergenti hanno di recente, continua, migliorato le loro bilance dei pagamenti con una svalutazione media del cambio nell’ordine del 30%. Oltre tutto, sempre Goldman Sachs, nel caso in cui si arrivasse a un accordo, il cambio euro-dollaro salirebbe e ciò creerebbe poche opportunità di crescita per la Grecia, mentre paradossalmente sarebbe proprio l’assenza di un accordo e il conseguente default a far tendere il cambio verso la parità, a beneficio della ripresa economica nell’Eurozona. Ma è una frase a scuotere più di ogni altra nell’analisi della banca d’affari americana: “nel medio termine, l’Eurozona potrebbe essere più coesa senza la Grecia”. Anche Oltreoceano ritengono che Atene sarebbe destinata, comunque vada in settimana, a tornare alla dracma.   APPROFONDISCI – Grecia, Goldman Sachs: elezioni o default per sbloccare lo stallo. L’ora X è vicina

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , ,