La più ridicola ‘autobufala’ di sempre: quando il ‘terrore economico-politico’ ottenebra la mente (e la vista)

Non sveliamo nulla ancora, ma si tratta della più ridicola 'autobufala' di sempre. Occorre una riflessione: a cosa ci porta il terrore economico-politico?

di , pubblicato il
Non sveliamo nulla ancora, ma si tratta della più ridicola 'autobufala' di sempre. Occorre una riflessione: a cosa ci porta il terrore economico-politico?

Il termine ‘autobufala’, ovviamente, non esiste. Ma in questo caso c’è sembrata la parola più adatta per descrivere quanto accaduto. Iniziamo dalla storia: un gruppo nazionalista norvegese, “Fedrelandet viktigst” (“Prima la patria”), ha pubblicato sul proprio profilo Facebook la seguente fotografia.

Voi cosa ci vedete dentro? Secondo il battagliero grppo nazionalista e anti-immigrati, si tratta di un’invasione di donne in burqa, segno dell’islamizzazione del paese. Ebbene, il profilo del gruppo ha chiesto ai propri membri cosa vedessero nella foto: tutti hanno risposto che era agghiacciante, che occorre vietare il burqa, ‘basta con l’immigrazione’, e amenità del genere, fino a che è intervenuto un utente facendo presente che si trattava semplicemente di sedili di un autobus.

Adesso, al di là della ‘figuraccia’ nazionalista dell’agguerrito gruppo, occorre una riflessione.

La percezione del mondo non è mai oggettiva, anche quella visiva, ma sempre impostata a partire da un preciso ‘modo di vedere’ le cose; questo episodio dimostra quanto un terrore politico, economico e sociale sia stato instillato nelle menti delle persone. Noi facciamo sempre la nostra battaglia contro le ‘fake news’ e a favore del libero pensiero, ma è chiaro che la potenza della propaganda arriva fin dentro i gangli non solo della nostra mente, ma anche delle nostre percezioni.

L’Uomo Nero è, oramai, ovunque.

Argomenti: , ,