La pensione? Dimenticatela. Futuro scandito dal ciclo studio, lavoro e vacanze lunghissime

Rid Edelman ha previsto che il modello di vita lineare a cui siamo abituati da decenni sia destinato a essere superato da uno nuovo.

di , pubblicato il
Rid Edelman ha previsto che il modello di vita lineare a cui siamo abituati da decenni sia destinato a essere superato da uno nuovo.

Che esiste o può esistere un mondo diverso lo abbiamo capito un po’ tutti in questi mesi, durante i quali il coronavirus ha stravolto la vita di ognuno. Agli aspetti negativi vanno sommati quelli positivi, tra cui un nuovo modo di concepire abitazioni, benessere fisico e mentale, spostamenti, lavoro. C’è però chi va già oltre, come Ric Edelman, fondatore di Edelman Financial Services e autore di “The Truth About Your Future: The Money Guide You Need Now, Later, and Much Later”, intervistato dalla rivista Business Insider.

“L’idea di pensione è finita”

In Italia, oggi, chiunque pronunciasse nella stessa frase i termini “pensione” e “finita” verrebbe assalito dall’esercito di pensionati, lavoratori precoci e tutti quelli che si avvicinano al traguardo della pensione. Anche per questo lo statunitense Edelman si è ben guardato dal proporre la sua teoria in Italia davanti a una platea di lavoratori che chiedono con forza una nuova riforma delle pensioni, concetto che per Edelman è destinato a morire nei prossimi anni. Il concetto espresso dal CEO di Edelman Financial Services all’edizione americana di Business Insider si basa sull’allungamento dell’aspettativa di vita, fissandola a 120 anni. Da qui la domanda: come è possibile pensare di non lavorare per 50-60 anni?

Il nuovo modello di vita ciclico

Durante la chiacchierata con Tanza Loudenback di Business Insider, Rid Edelman ha previsto che il modello di vita lineare a cui siamo abituati da decenni sia destinato a essere superato da uno nuovo. Secondo Edelman, diremo addio a una visione della vita in cui nasciamo, cresciamo, studiamo, lavoriamo, andiamo in pensione e moriamo. Faremo invece spazio a un modello di vita ciclico, dove lo studio, il lavoro e i lunghi periodi di vacanza e tempo libero (anche per più anni) si ripeteranno in un ciclo continuo.

E la pensione? Nel modello di Edelman non è contemplata. La penseranno allo stesso modo governi e, soprattutto, cittadini?

Leggi anche: Pensioni a rischio con il Coronavirus? Ecco il contraccolpo agli assegni

[email protected]

Argomenti: ,