'La disoccupazione in Italia vola al 13,6% nel primo trimestre e al 46% tra i giovani

La disoccupazione in Italia vola al 13,6% nel primo trimestre e al 46% tra i giovani

Disoccupazione stabile al 12,6% in aprile, anche se nel primo trimestre è volata al tasso record del 13,6%. In calo l'occupazione.

di , pubblicato il

Stabile al 12,6% in aprile il tasso di disoccupazione in Italia, in crescita dello 0,6% su base annua. Lo registra l’Istat, secondo cui la disoccupazione giovanile (15-24 anni) è cresciuta al 43,4% nello stesso mese, ossia in progresso dello 0,4% su marzo e del 3,8% sui dodici mesi. Ma i dati che impressionano ancora di più sono relativi al primo trimestre dell’anno, quando il tasso di disoccupazione è salito al 13,6%, il massimo registrato sin dall’inizio delle rilevazioni dal 1977 e in crescita annua dello 0,8%. Altro record negativo riguarda i disoccupati tra i 15 e i 24 anni, tra i quali la disoccupazione è salita al 46% dal 41,9% dello stesso periodo dell’anno scorso, pari a 3 milioni 487 mila unità (+212 mila su base annua). In calo il tasso di occupazione, che in aprile è pari al 55,4%, lo 0,2% in meno sui marzo e lo 0,3% inferiore allo stesso mese del 2013. Tra gli uomini, la percentuale sale al 64,4%, in calo dello 0,2% su base mensile e dello 0,6% su aprile del 2013. Crolla al 46,5% tra le donne, -0,1% su marzo e stabile sui dodici mesi. Andando ai valori assoluti, il numero dei disoccupati in aprile è stato di 3 milioni 216 mila unità, in calo dello 0,4% su marzo (-14 mila), ma in crescita del 4,5% su base annua (+138 mila). Gli occupati sono scesi a 22 milioni 295 mila unità, 68 mila in meno di marzo (-0,3%) e -181 mila su base annua (-0,8%). Tra i 15 e i 24 anni, il numero dei disoccupati era di 685 mila unità, pari all’11,4% dell’intera popolazione appartenente a questa fascia di età, stessa percentuale di marzo, ma in crescita dello 0,8% sullo stesso mese del 2013. In lieve crescita anche il tasso di inattività, che registra la percentuale di coloro che non lavorano, non studiano e né cercano un lavoro. Ad aprile si è attestato al 36,4%, +0,2% su marzo, anche se in lieve discesa dello 0,1% su base annua. Tra gli uomini risulta inattivo il 26,6%, stabile sui dodici mesi, ma in crescita dello 0,2% su marzo. Tra le donne, il tasso di inattività sale al 46,2%, in crescita dello 0,2% mensile, ma in calo dello 0,2% annuo.   APPROFONDISCI – Disoccupazione stabile al 12,7% a marzo. Crescono gli occupati                  

Argomenti: