La classifica delle 5 rapine più redditizie della storia: la più ricca è da 1,2 miliardi di dollari

I furti hanno sempre suscitato fascino: ma qual è la classifica delle 5 rapine più ricche della storia? Dove quella incredibile da 1,2 miliardi di dollari?

di , pubblicato il
I furti hanno sempre suscitato fascino: ma qual è la classifica delle 5 rapine più ricche della storia? Dove quella incredibile da 1,2 miliardi di dollari?

Non sono sicuramente le rapine più spettacolari – e capirete presto il perché – ma si tratta sicuramente della classifica delle 5 rapine più redditizie della storia; quella al primo posto, addirittura, è valsa 1,2 miliardi di dollari e il protagonista non lo andrete mai ad immaginare. Immergiamoci allora in questa splendida rassegna, sottolineando come il ‘furto’ mantenga spesso intatto un certo fascino: non siamo più nell’epoca dei ladri gentiluomini, ma la ‘rapina’ soprattutto quando proviene dal basso ed è rivolta all’alto mantiene intatta la sua ‘seduzione’. Queste non sono né spettacolari né particolarmente suggestive, ma sono le più incredibili della storia: cifre davvero mostruose.

Qui, La classifica dei 5 chef stellati italiani che guadagnano di più: cifre da capogiro e sorpresa Cracco.

5° Posizione: Rapina al deposito di Knightbridge – 198 milioni di dollari

Troviamo l’italiano Valerio Viccei che, nel 1986, si introdusse nel deposito di cassette di sicurezza a Knightbridge e, tenendo sotto scacco tutti gli impiegati, riuscì a svignarsela con l’equivalente in sterline di 198 milioni di dollari. In realtà, si pensa che il bottino possa essere ancora più ampio.

La classifica prosegue nelle prossime pagine. 

4° Posizione: Rapina alla Banca di Bagdad – 311 milioni di dollari

Un colpo perfetto: tre guardie portano via più di 300 milioni di dollari dalla banca centrale. Nessuno ha saputo che fine abbiano fatto, come siano stati spesi, dove siano i ladri. Anno: 2007.

Qui, Quali sono i 10 calciatori più pagati al mondo? La TOP TEN nasconde un vero mistero.

3° Posizione: Rapina al Boston Museum – circa 500 milioni di dollari

Si tratta della più grande rapina a un museo: due ladri, travestiti da poliziotti, si fanno aprire le porte di notte nel 1990, a quel punto si fanno consegnare 13 opere d’arte tra le più importanti.

Non si è avuta più alcuna notizia di esse: il valore, all’epoca, era di 300 milioni di dollari, ma, dato il mercato delle opere d’arte odierno in perenne crescita, è chiaro che il valore sia di almeno 500 milioni di dollari.

Ecco I 10 uomini più ricchi al mondo e in Italia – la classifica ufficiale: Donald Trump e Silvio Belusconi, due ‘poveracci’.

2° Posizione: L’incredibile rapina dei titoli al portatore – 930 milioni di dollari

Davvero incredibile. Un uomo armato di un semplice coltello rapina un altro uomo con una valigetta. All’interno di essa una quantità enorme di titoli al portatore, per il valore di quasi 1 miliardo di dollari. Il tutto si svolge a Londra nel 1990. La refurtiva è stata poi quasi interamente recuperata.

1° Posizione: Rapina alla Banca Centrale dell’Iraq – 1,24 miliardi di dollari

La più redditizia è anche quella più incredibile di tutte: poco prima dell’inizio dei bombardamenti nel 2003, Saddam Hussei diede l’incarico al figlio di presentarsi alla banca centrale del paese con un biglietto in mano in cui si chiedeva che gli venissero consegnati 1 miliardo di dollari. e così fu, anche se il destino del dittatore è stato comunque già scritto.

Argomenti: