La Bundesbank torna sul rischio Grexit: non sottovalutatelo

Mentre la Bundesbank rimarca le conseguenze negative di un'eventuale uscita della Grecia dall'euro, Atene alza l'età pensionabile a 67 anni.

di , pubblicato il
Mentre la Bundesbank rimarca le conseguenze negative di un'eventuale uscita della Grecia dall'euro, Atene alza l'età pensionabile a 67 anni.

Partecipando a un convegno a Wiesbaden, il governatore della Bundesbank, Jens Weidmann, ha invitato a non prendere a cuor leggero le conseguenze derivanti da un’eventuale Grexit, ossia dall’uscita della Grecia dall’euro. Se questo accadesse, ha spiegato, gli investitori inizierebbero a chiedersi chi sarebbe il prossimo, chi seguirebbe Atene fuori dall’unione monetaria. D’altra parte, lo stesso Weidmann ha dichiarato di escludere che se un paese non rispetti le regole dell’Eurozona possa rimanerci, avvertendo che la Grecia potrà ottenere nuovi aiuti, solo in cambio di riforme. Poco prima, il portavoce del ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, aveva ribadito che le misure molto dettagliate chieste ad Atene servono a rilanciare la competitività dell’economia ellenica.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/economia/grexit-ancora-sul-tavolo-per-schaeuble-senza-riforme-sondaggi-gelidi-per-tsipras/  

Riforma pensioni Grecia

E proprio per adempiere alle richieste dei creditori, il Ministero dell’Economia di Atene ha emanato oggi una circolare, contenente le nuove regole in materia di pensioni. L’età pensionabile è stata innalzata a 67 anni con 15 anni di contributi, mentre chi vorrà uscire dal lavoro dai 62 anni in poi, dovrà possedere almeno 40 anni di contributi. Inoltre, chi andrà in pensione prima dei 67 anni non si vedrà garantito l’assegno minimo di 486 euro al mese, ma otterrà solamente il corrispettivo dei contributi versati. Una rivoluzione per lo sgangherato sistema pensionistico ellenico, ma necessaria per convincere i creditori pubblici (UE, BCE e FMI) a concedere nuova fiducia (e prestiti) alla Grecia. Il direttore generale dell’FMI, Christine Lagarde, si è detta pronta ad aiutare il paese a promuovere le riforme, incontrando ieri per la prima volta un membro del nuovo governo, il ministro delle Finanze, George Stathakis.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/economia/la-grecia-dimezza-la-spesa-per-le-pensioni-ecco-cosa-prevede-la-riforma/  

Argomenti: ,