La Bce non accetta più bond della Grecia come collaterale

La Bce non accetta più, per il momento, titoli di Stato emessi o garantiti dalla Grecia come collaterale per ottenere finanziamenti alle aste di liquidità dell'Eurotower

di , pubblicato il

La Bce non accetta più, per il momento, titoli di Stato emessi o garantiti dalla Grecia come collaterale per ottenere finanziamenti alle aste di liquidità dell’Eurotower. La notizia si apprende da una nota diffusa dalla stessa Bce, nella quale si spiega che la decisione è stata presa alla luce della scadenza il 25 luglio dello schema di buy-back per questi strumenti di debito emessi o garantiti dallo Stato greco e scambiabili sul mercato. “In linea con le procedure vigenti” – cita la nota – “il Consiglio direttivo della Bce valuterà la validita’ potenziale di tali strumenti come collaterale per le operazioni di finanziamento al termine dell’analisi in corso da parte della Commissione Europea, della Bce e dell’Fmi, la cosiddetta Troika, dei progressi compiuti dalla Grecia nel quadro del secondo programma di aggiustamento”. “Le necessità in liquidità del sistema bancario greco saranno gestite dalla Banca centrale competente in linea con gli accordi vigenti nell’Eurosistema”, conclude.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bce