Italia Zona rossa a Natale e Capodanno e le deroghe per i piccoli Comuni

Nuove regole in arrivo, i negozi e ristoranti rischiano di nuovo la chiusura?

di , pubblicato il
Nuovo decreto Natale e regole valide fino al 6 gennaio

Il Governo sta preparando una nuova stretta per Natale e a rischio ci sono nuovamente le chiusure di bar, ristoranti e negozi. I nuovi provvedimenti sembrano inevitabili alla luce delle folle che durante lo scorso weekend hanno invaso le città per fare shopping o andare nei ristoranti.

Nuove regole in arrivo a Natale e Capodanno?

I nuovi provvedimenti dovrebbero seguire il modello Merkel. Si parla di una grande zona rossa in tutta Italia o arancione e deroghe per i piccoli comuni durante le giornate del 25, 26 dicembre e 1 gennaio. La stretta potrebbe essere pesante anche per i negozi e gli esercizi commerciali che rischiano nuovamente la serrata. Per evitare gli assembramenti che si sono visti durante lo scorso weekend, si pensa alla chiusura di strade e piazze ma questo potrebbe non bastare. L’ipotesi, insomma, è quella di un nuovo Dpcm che potrebbe modificare quello esistente e andare a puntare sulla chiusura di bar, ristoranti, negozi e pasticcerie, forse da questo fine settimana, proprio per evitare le scene viste già domenica scorsa. Per quanto riguarda la deroga per i piccoli Comuni per il giorno di Natale, Santo Stefano e Capodanno, non è ancora chiaro che cosa succederà ma l’ipotesi è quella di di permettere gli spostamenti ai comuni che hanno meno di 5mila abitanti per raggiungere altri Comuni che si trovano al massimo a 30 km.

La crisi dei centri commerciali

Nel frattempo, Roberto Zoia, presidente del Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali, all‘Adnkronos, in merito alle chiusure dei centri commerciali durante il weekend, ha dichiarato: “A dicembre l’anno scorso abbiamo aperto 30 giorni quest’anno quest’anno solo 13 giorni, quindi un terzo e tenendo conto che sabato e domenica sono i giorni nei quali si vende di più, dire che perderemo il 75% dei fatturati è una stima ottimistica”.

Il rischio, insomma, è quello di una grave perdita economica, sopratutto in questo periodo di feste in cui le persone fanno shopping.

Vedi anche: Lockdown a Natale: Italia grande zona rossa o arancione, ipotesi al vaglio

[email protected]

Argomenti: ,