Italia in zona arancione scuro e lockdown soft dal 25 febbraio, ipotesi contro la terza ondata

Tra le ipotesi per combattere le varianti ed evitare una terza ondata, una zona arancione scuro nazionale.

di , pubblicato il
Nuovo Dpcm 6 marzo

Il 5 marzo scade il Dpcm in vigore dal 16 gennaio e il nuovo Governo Draghi è già al lavoro per analizzare i punti su cui muoversi. Tra questi c’è anche una possibile zona arancione scuro.

Le ipotesi al vaglio

Oltre al divieto di spostamento tra Regioni fino al 27 marzo nell’ottica di riaprire a marzo, si discute anche su una zona arancione scuro e un lockdown totale per scongiurare la terza ondata.
Attualmente sembra difficile ipotizzare la riapertura la sera di bar e ristoranti, anche se bisognerà valutare la presenza o meno di zone dove il contagio è più basso. Tra i cambiamenti in vista, il monitoraggio che potrebbe slittare all’inizio della settimana e non più il venerdì per evitare che la decisione sui colori arrivi durante il weekend.
Tra le ipotesi quella di una zona arancione scuro o rafforzata unica per tutta l’Italia e un lockdown soft di qualche settimana per fermare le varianti, decisione che dovrà essere presa entro il 25 febbraio, anche se per adesso non è chiaro se questa ipotesi sarà o meno presa in considerazione. In questo caso, da lunedì al venerdì sarebbero valide tutte le regole della zona arancione e la si andrebbe a rafforzare durante il weekend, con la chiusura di bar, ristoranti e centri commerciali.

C’è anche il modello Natale

Un’altra ipotesi al vaglio è quella del modello Natale ossia i giorni feriali arancioni in tutta Italia e durante il fine settimana una zona rossa nazionale con chiusure e divieto di spostamento dal Comune. C’è anche una terza ipotesi, come scrive Today, molto più restrittiva, che prevede anche la chiusura delle scuole anche se per ora è quella che non viene presa in considerazione.


Dunque, dal 25 febbraio l’ipotesi di un lockdown soft non è del tutto da scartare. Rispetto a quello che avviene oggi, in cui i colori delle Regioni sono rosso, arancione e giallo, potrebbe arrivare anche una zona arancione scuro, con regole più restrittive ma non da zona rossa in modo da riequilibrare i parametri RT e portarli sotto la soglia critica. Vedremo i prossimi giorni come si muoverà il Governo.

Vedi anche: Divieto spostamento tra Regioni fino al 27 marzo: un piano per riaprire a Pasqua

[email protected]

Argomenti: ,