Irpef: il 2 per mille a tutti i partiti. Al M5S no, non lo vuole

Undici partiti nella scheda del due per mille alla politica, mancano M5S e Ncd perchè non sono dotati di statuto. Il M5S il due per mille, però, non lo vuole.

di , pubblicato il
Undici partiti nella scheda del due per mille alla politica, mancano M5S e Ncd perchè non sono dotati di statuto. Il M5S il due per mille, però, non lo vuole.

Tutti i partiti potranno ricevere il 2 per mille dell’Irpef della denuncia dei redditi degli italiani, tranne il M5S e il Nuovo Centrodestra.  Undici partiti nella lista di quelli che potranno usufruire di quello che a tutti gli effetti sembra essere l’ennesimo modo di finanziare pubblicamente i partiti.  I partiti presenti nella lista sono il Movimento politico Forza Italia, Lega Nord per l’indipendenza della Padania, Partito autonomista trentino tirolese, Partito socialista italiano, Partito democratico, Sinistra ecologia libertà, Südtiroler volkspartei, Scelta civica, Udc, Union valdôtaine. La nuova scheda è stata divulgata oggi dall’Agenzia dell’Entrate (2 per mille Irpef ai partiti politici. Pronta la scheda per il 730) e potranno utilizzarla sia chi farà la propria dichiarazione con il modello 730 sia coloro sia la faranno utilizzando il modello Unico. Perché gli altri partiti sì e il Movimento 5 Stelle no? Semplicemente perché in sistema introdotto dalla legge che garantisce l’accesso ai benefici di tale donazione, prevede che i movimenti politici siano iscritti al registro nazionale dei partiti politici, e solo questi possono accedere ai benefici previsti dalla legge. I partiti politici devono avere statuti interni che ne garantiscano la democrazia e ciascun partito deve avere un suo sito internet che mostri all’interno il proprio statuto, gli organi associativi, il suo funzionamento interno e i suoi bilanci. Tutto questo per permettere alla commissione di garanzia sui bilanci le funzioni di controllo sulla trasparenza dell’uso dei contributi pubblici. Il Movimento 5 Stelle, come ha sempre affermato Beppe Grillo, non è un partito politico. E proprio sul suo blog riguardo al due per mille un post intitolato “I partiti vogliono i sodi del tuo due per mille, il M5S no” si chiarisce “Il M5S non è un partito e non vuole i soldi del tuo 2 per mille. Il M5S ha restituito 42 milioni di euro di rimborsi elettorali, si finanzia con il lavoro e le piccole donazioni volontarie degli attivisti e sostenitori di tutta Italia e ha dimostrato che non servono soldi pubblici per fare politica.”

Argomenti: