Investire comprando casa, le zone d’Italia più convenienti nel post Covid

Le migliori zona dove conviene investire e comprare casa nel post covid.

di , pubblicato il
Investire comprando casa: le zone più convenienti d'Italia nel post covid

In questi giorni vi abbiamo dato conto sulla situazione immobiliare in Italia, con un approfondimento legato alle ultime dichiarazioni pronunciate da un’importante figura all’interno di Tecnocasa. Oggi torniamo sull’argomento presentando le zone dove conviene di più investire comprando casa nel post Covid, espressione che si riferisce chiaramente alla prima e alla seconda ondata, e ancora non contempla invece la tanto ventilata terza ondata. Le città prese in esame sono Milano, Roma, Napoli e Palermo. Inizieremo proprio con Milano.

Investire comprando casa a Milano, dove conviene di più

Il quartiere che negli ultimi tre anni ha visto la variazione di prezzo più significativa (in positivo ovviamente) è Prealpi Mac Mahon, con un aumento del 52,4 per cento. Segue a ruota l’Abruzzi Plinio Morgagni con una crescita del 51,7 per cento, mentre al terzo posto si piazza il Solari Foppa con una variazione pari al 41,0 per cento.

Investire comprando casa a Roma, dove conviene di più

Spostandoci a Roma, invece, il quartiere dove conviene di più investire comprando una nuova casa è l’Eur Centro, con un aumento di valore del 21,5%. Poco sopra il 21 per cento anche la variazione di costo delle abitazioni presso Balduina Belsito. In terza posizione c’è il quartiere Trieste Africano, con un tasso di crescita del 12,0 per cento.

Investire comprando casa a Napoli, dove conviene di più

Guida la speciale classifica il quartiere Monteolivete Quartiere Orefici, con una variazione negli ultimi tre anni che ha sfiorato il 30 per cento. Sotto il 20 per cento, rispettivamente in seconda e terza posizione, ci sono invece i quartieri di Fuorigrotta e Stadio Collana, entrambi con il 18 per cento.

Investire comprando casa a Palermo, dove conviene di più

Chiudiamo infine il cerchio trasferendosi a Palermo, capoluogo della regione Sicilia.

Al momento, il miglior affare è nel quartiere Libertà Politeama R. Settimo Porto, con una crescita percentuale pari al 20,0 per cento. Sul podio finiscono anche i quartieri Leonardo Da Vinci Bernini Regione Siciliana e il Centro Storico con un aumento dell’8 per cento.

Vedi anche: Coronavirus, crolla il mito del mattone (e il mercato immobiliare)

[email protected]

Argomenti: , ,