Record italiani over 80: sono 4 milioni, invecchiamento popolazione senza sosta

L'invecchiamento della popolazione italiana prosegue incessante: 4 milioni di over 80, uno in più di 10 anni prima. E abbiamo il record europeo, in percentuale al totale degli abitanti.

di , pubblicato il
L'invecchiamento della popolazione italiana prosegue incessante: 4 milioni di over 80, uno in più di 10 anni prima. E abbiamo il record europeo, in percentuale al totale degli abitanti.

Si è tanto parlato degli 80 anni di Silvio Berlusconi, compiuti la settimana scorsa, il 29 settembre. Ma l’ex premier deve accontentarsi stavolta di essere uno tra tanti, se è vero che l’invecchiamento della popolazione italiana sia tra le poche certezze su cui tutti concordano, anche dall’estero e documentata anche dalle cifre dell’Eurostat, che ci confermano questa evoluzione: l’Italia è il paese con la più alta percentuale nella UE di persone over 80. Da noi, ammontano a poco meno di 4 milioni, pari al 6,5% della popolazione complessiva, una percentuale nettamente superiore al 5,3% medio dell’Europa. Seguono subito dopo la Grecia (6,3%), la Spagna (5,9%), la Francia (5,8%) e il Portogallo (5,7%). In tutta la UE, gli ottuagenari sono 27 milioni, 7 in più del 2005.

Le cifre si riferiscono al 2015 e mostrano un aumento di oltre un milione di persone di età superiore agli 80 anni in Italia, rispetto al 2005, quando erano ancora il 4,9% della popolazione totale, anche allora superiore al 4% della media europea. C’è una buona notizia per i maschi italiani: lo scorso anno, rappresentavano il 35,6% del totale degli over 80 nel nostro paese, in crescita dal 33% di dieci anni prima, anche se lo 0,2% in meno della media europea.

L’Italia è ai primi posti anche per l’aspettativa di vita degli ottantenni: davanti a loro vi sarebbero altri dieci anni di esistenza terrena, contro gli 11 degli ottuagenari francesi, i 10,4 degli spagnoli e i 10,1 in Lussemburgo. La media europea risulta di 9,5 anni, in crescita di 1,1 anni rispetto al 2005.

Leggendo le classifiche, scopriamo che i paesi con la minore percentuali di over 80 sono tutti dei Balcani: Albania (1,3%), Macedonia (1,5%) e Montenegro (1.7%); ma non facendo parte della UE, le ultime posizioni spettano a Slovacchia (3,1%), Irlanda (3,1) e Cipro (3,2%).

Quanto, invece, ai paesi UE con le minori aspettative di vita per chi nel 2015 aveva 80 anni, troviamo Bulgaria (7 anni), Romania (7,6 anni) e Croazia (7,7 anni). (Leggi anche: Allarme demografico per l’Italia)

 

Argomenti: , ,