Inflazione in calo ad ottobre grazie alla benzina

Il forte rallentamento rispetto a settembre del prezzo dei carburanti riduce l'accelerazione del tasso d'inflazione annuo.

di Carlo Robino, pubblicato il
Il forte rallentamento rispetto a settembre del prezzo dei carburanti riduce l'accelerazione del tasso d'inflazione annuo.

Diminuiscono i prezzi ad ottobre. Lo comunica stamattina l’Istat rilevando in Italia un tasso d’inflazione annuo pari al 2,6%, in deciso ribasso rispetto al mese scorso (3,2%). Pesa il favorevole confronto con ottobre 2011 (segnato dall’aumento dell’Iva) e il rallentamento dei prezzi dei carburanti.  Infatti ad ottobre 2012, rispetto al mese precedente, scendono sia i prezzi della benzina (-2,4%) sia del gasolio per mezzi di trasporto (-1,5%). Seppur in deciso rallentamento, le variazioni su base annua sono col segno più e in doppia cifra: per la benzina si passa dal 20,1% di settembre al 16,3%, mentre  il gasolio si attesta al 17,9% (contro il  21,7% di settembre). Crescono più velocemente i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza rispetto all’inflazione. Il rincaro del carrello della spesa è del 4% su base annua ma in forte rallentamento rispetto a quanto registrato a settembre (4,7%).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia