India: la banca centrale alza i tassi di interesse

La mossa serve per stabilizzare il sistema valutario dopo la rapida flessione della rupia

di Carlo Robino, pubblicato il

La Reserve Bank of India va controcorrente rispetto alle principali banche centrali internazionali e ha deciso di rialzare alcuni saggi di interesse. E’ stato incrementato il tasso bancario e il tasso standing facility al 10,25% dal precedente 8,25%. La mossa è stata presa per limitare la volatilità sui cambi visto che la rupia nelle ultime sei settimane si è deprezzata notevolmente rispetto al dollaro Usa. A seguito di questa notizia l’indice di Borsa locale S&P Bse Sensex ha ceduto l’1,03%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economie Asia

I commenti sono chiusi.