In Spagna diminuiscono i disoccupati ma c’è poco da esultare

Pasqua e Natale alleviano le sofferenze del lavoro spagnolo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Pasqua e Natale alleviano le sofferenze del lavoro spagnolo

Nel mese di marzo il numero dei disoccupati  in Spagna è calato di 4.979 unità portando così il numero complessivo dei senza lavoro a quota 5.035.243. L’impatto positivo del dato è comunque limitato al solo ambito psicologico. Come ha affermato lo stesso Ministero del Lavoro, infatti, la flessione del numero dei disoccupati si deve unicamente alla stagionalità ossia alla maggiori opportunità lavorative connesse ad alcune specifiche festività come ad esempio Natale o Pasqua. Dall’inizio dell’anno il numero dei disoccupati, infatti, ha fatto segnare una flessione solo nel mese di dicembre.  

Crisi Spagna: è il lavoro il grande problema di Madrid

Lo scorso anno il tasso di disoccupazione in Spagna si è attestato al 26,02% con una forte discrepanza tra i dati forniti dal ministero e quelli diffusi invece dall’Istituto nazionale di statistica (INE) che includono nel calcolo anche la popolazione attiva e in cerca di lavoro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi Spagna