Il lavoro in Italia schiacciato dal peso fiscale: famiglie monoreddito e salari tartassati secondo l’Ocse

Come il fisco pesa nel lavoro secondo il rapporto Ocse "Taxing Wages".

di , pubblicato il
Come il fisco pesa nel lavoro secondo il rapporto Ocse

In Italia aumenta il peso del fisco sui salari. A dirlo il rapporto Ocse “Taxing Wages” dove emerge che in Italia l’insieme di tasse sul reddito e di contributi sociali è salito al 47,9% considerando un lavoratore single. Si tratta, secondo il rapporto, del prelievo più alto in assoluto rispetto ai paesi industrializzati. Peggio di noi solo Belgio e Germania mentre la media Ocse è del 36,1%.

Le cifre e il salario medio secondo lo studio dell’Ocse

Le cifre si riferiscono ad un lavoratore single mentre se si si guarda ad una famiglia con bambini monoreddito il cuneo fiscale diventa pari al 39,1%, solo dopo quello francese. Per quanto riguarda i paesi con il prelievo più basso ci sono il Cile (7%), Nuova Zelanda (18,4%) e Messico (19,7%) per i lavoratori single Nuova Zelanda (1,9%), Cile (7%) e Svizzera (9,8%).

Guardando al salario medio italiano, sempre secondo il rapporto dell’Ocse, per un lavoratore single è di 45.300 dollari, meno della media degli altri paesi Ocse che è di 46.100 dollari. Il paese con la cifra più alta è la Svizzera con 77.370 dollari, seguita da Lussemburgo con 68.700, Germania 67.300, Regno Unito, 57mila dollari, e Francia, 51.500.

La situazione per le famiglie monoreddito

Per quanto riguarda una famiglia monoreddito con due figli il cuneo fiscale è aumentato di 0,53 punti mentre il prelievo complessivo sul salario lordo è  pari al 19,9%, mentre se nel nucleo familiare gli stipendi sono 2, il cuneo fiscale è del 41,7%. Rimane però il soggetto single quello a cui imposte e contributi portano via il 47,9 per cento del costo del lavoro. 

Leggi anche: La fotografia italiana dell’Ocse: giovani inattivi e insicurezza finanziaria

Lavoro: perché l’Italia è tra i peggiori paesi per qualità e sicurezza secondo l’Ocse

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,