Il lavoro agile e la rivoluzione delle SmartRoom

La nuova evoluzione è quella della Smart Room, una stanza di hotel accessoriata con tutte le comodità per lavorare di giorno lontano dai rumore e dal caos casalingo.

di , pubblicato il
Lavori finanza

Lo smart working è ormai parte della nostra vita e anche con la fine delle vacanze estive si conferma la formula del Workation, una versione del lavoro agile che offre la possibilità di lavorare in hotel abbinando una vacanza al lavoro. 

Cosa cambia con le SmartRoom

La rivoluzione delle SmartRoom è iniziata già da qualche mese, ma prossimamente si dovrebbe assistere ad uno sviluppo ancora più importante di questa formula, che darebbe una mano anche agli alberghi, già in crisi per il covid. Dopo il South Working, ossia il lavoro da remoto direttamente dal Mezzogiorno, la nuova declinazione del lavoro agile in hotel apre sicuramente scenari interessanti. 

 

Leggi anche: Smart Working in hotel: come cambia il lavoro agile con il Workation

 

Lo smart working dall’hotel è nato dall’esigenza di abbinare la vacanza al lavoro per tutti quei dipendenti che durante il lockdown avevano terminato le ferie. Da quel momento si è capita la potenzialità di questa formula, non solo per aiutare i lavoratori ad operare con maggiore tranquillità ma anche per dare una mano al settore dell’hotellerie.

Lo smart working dall’hotel

La nuova evoluzione è quella della Smart Room, una stanza di hotel accessoriata con tutte le comodità per lavorare di giorno lontano dai rumore e dal caos casalingo. Si va dalle stanze con angolo caffè, connessione veloce e servizio stampa a vere e proprie smart week ovvero la possibilità di andare direttamente in vacanza senza rinunciare al lavoro ma con servizi ad hoc. Anche in questo caso sono previsti servizi stampa, connessione e persino un servizio di asporto in camera.  

C’è ovviamente la possibilità di non dormire nella stanza prenotata ma di lavorarci solo di giorno.

Ad esempio il sito DayBreakHotels.com permette di prenotare stanze in hotel di lusso solo per il giorno e con prezzi spesso molto scontati.

Leggi anche: La ‘beffa’ dello smart working: pause pranzo risicate e sempre connessi

[email protected]

Argomenti: ,